Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Attualità domenica 08 settembre 2019 ore 16:19

Dante e quell'esilio che ancora brucia

Foto Twitter Dario Nardella

Delegazione di Palazzo Vecchio in trasferta a Ravenna per offrire l'olio che arde sulla tomba del Sommo Poeta a 698 anni dalla morte



FIRENZE — Mentre si prepara il 700mo anniversario della morte di Dante Alighieri, che a dire il vero già ha sollevato un polverone di polemiche per l'idea (per ora riposta) di portare a Firenze le spoglie del Sommo Poeta che riposa a Ravenna, da Palazzo Vecchio è partita una delegazione guidata dal sindaco Dario Nardella che ha offerto l'olio per la lampada accesa sulla tomba dell'autore della Commedia. Ad accompagnare il sindaco c'era l'assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi. 

Prima della cerimonia dell'offerta dell'olio l'arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori ha officiato una messa nella basilica di San Francesco. Nella stessa giornata, si sono svolti un corteo, una prolusione in biblioteca ed è stato recitato il Canto II del Purgatorio da Sandro Lombardi. 

"Mancano due anni all'appuntamento con il 700mo anniversario dantesco e Firenze e Ravenna, con l'amico sindaco Michele De Pascale, lavoreranno fianco a fianco per un programma culturale di grande livello per ricordare il Sommo Poeta". ha detto il sindaco Nardella. Nardella ha poi ricordato il valore simbolico dell'offerta dell'olio da parte della città che affonda le radici in un passato molto lontano. "Ricordo che già 29 anni dopo la morte di Dante i Capitani di Orsanmichele inviarono Boccaccio da Firenze a Ravenna con 10 fiorini d'oro che furono consegnati a suor Beatrice, figlia di Dante, segno già allora che la città natale voleva ritrovare un rapporto con quel suo figlio così illustre". Un rapporto che ancora è causa, nonostante tutto, di accese discussioni.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo ormai senza vita rinvenuto la notte scorsa nei pressi degli orti sociali è di un uomo che era privo di documenti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità