Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:14 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Cronaca mercoledì 10 gennaio 2018 ore 13:53

In strada una discarica di calchi per dentiere

Multa salatissima per un odontotecnico che ha lasciato i rifiuti speciali in alcuni secchi accanto ai cassonetti nella zona sud della città



FIRENZE — Sui secchi che la polizia municipale ha notato sul marciapiede c'erano delle etichette con su scritti il nome e l'indirizzo dell'odontotecnico fiorentino finito al centro della vicenda che ora rischia l'arresto fino a un anno e l'ammenda fino a 26mila euro. I secchi, che originariamente contenevano gesso da usare per realizzare le protesi, erano pieni di calchi da gettare via. Si tratta di rifiuti catalogati come speciali che quindi necessitano di un trattamento apposito. 

Una volta arrivati nello studio dell'odontotecnico, poco distante dai cassonetti, gli agenti hanno presentato il conto all'odontotecnico, cinquantenne e unico professionista dell'attività. All'uomo sono stati notificati gli atti che porteranno a un procedimento penale a suo carico e nei suoi confronti è partita la denuncia per abbandono incontrollato di rifiuti sul suolo pubblico. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna è stata investita nei pressi di un attraversamento pedonale. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e la polizia municipale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità