comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE15°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 ottobre 2020
corriere tv
«L'Aria che Tira» non va in onda, l'annuncio di Myrta Merlino: «Sto bene, ho fatto il tampone»

Attualità sabato 06 giugno 2020 ore 18:20

Il futuro di Commisso è tra Bagno a Ripoli e Campi

Doccia fredda per Firenze e per Campo di Marte nella conferenza di Rocco Commisso che annuncia novità da Campi Bisenzio e progressi a Bagno a Ripoli



FIRENZE — Primo anno di Fiorentina per Rocco Commisso che nella conferenza stampa in diretta da New York ripercorre i mesi passati e mette i paletti nel futuro, centro sportivo e nuovo stadio in primis, gli investimenti del business plan modello italo americano.

Per Campo di Marte arriva una doccia fredda, il patron dichiara infatti di aver firmato una opzione di acquisto per 36 ettari di terreno a Campi Bisenzio sui quali possono trovare posto il nuovo impianto e migliaia di parcheggi. Sul fronte di Bagno a Ripoli promette poi di completare il centro sportivo entro il 2021.

Il patron ha iniziato l'intervento ringraziando i tifosi per gli striscioni "NoiStiamoconRocco" che si sono meritati il primo "Grazie assai". "In otto mesi abbiamo speso oltre 300 milioni" ha ricordato poi Commisso che ha ripercorso brevemente le tappe del suo arrivo a Firenze.

Una citazione la merita il progetto del Centro sportivo definito da Commisso "Un progetto importante che la pandemia ha rallentato ma i lavori saranno a regime in autunno con l’obiettivo di terminare entro fine 2021" per poi aggiungere "Ci saranno parcheggi e sarà servito dalla tramvia”.

Ma la grande attesa è sul tema del nuovo stadio che è stato affrontato partendo dal modello americano dove i terreni costano poco ed i procedimenti sono veloci. Questa è stata la premessa “Non voglio sentire che Rocco lascia Firenze se non gli fanno fare lo stadio". Il presidente ha invece sottolineato che è pronto a spendere anche se si è detto deluso "la città non era pronta a parlare dello stadio al mio arrivo". Commisso ha poi spiegato che con il braccio destro Barone e con l'architetto Casamonti ha studiato un piano per il restyling dell'Artemio Franchi ma le prime riunioni con la Soprintendenza non hanno avuto esito positivo "Abbiamo capito che non potevamo farlo come volevamo". La Fiorentina ha poi ascoltato il Comune di Firenze in "oltre dieci incontri" ma la Mercafir ma non ha dato certezze "Mi avevano parlato di 5 anni, poi il Comune ha detto qualcosa meno... ma è stato quando abbiamo parlato dei costi che abbiamo capito che non era un investimento conveniente”.

Solo a questo punto Commisso ha spiegato di aver firmato un’opzione di acquisto per alcuni terreni nel Comune di Campi Bisenzio "Sono 36 ettari sufficienti per fare tutto quello che vogliamo" ed ha aggiunto "Spero che si arrivi anche al miglioramento dell’aeroporto". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità