Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 12 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«IoApro», petardi e fumogeni dei manifestanti contro la polizia

Attualità venerdì 10 marzo 2017 ore 14:00

Il debutto del nuovo stadio della Fiorentina

Investimento di 420 milioni per la cattedrale del calcio che sorgerà nell'area Mercafir. Alla presentazione del progetto anche il ministro Luca Lotti



FIRENZE — Primo passo concreto verso il nuovo stadio di Firenze. La prima pietra sarà posata nella seconda metà del 2019. I numeri e il cronoprogramma del progetto sono stati svelati nel corso della presentazione evento in una sala d'Arme gremita di Palazzo Vecchio. Presenti il patron della Fiorentina Andrea Della Valle, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il direttore generale della Figc Michele Uva, l'ex calciatore viola Giancarlo Antognoni e il ministro dello Sport Luca Lotti. 

Il nuovo tempio del calcio sorgerà nell'area Mercafir e potrà ospitare 40mila spettatori. Disporrà di un parcheggio coperto per 700 auto, mille biciclette e cento punti per la ricarica delle auto elettriche. Il progetto prevede anche un centro commerciale che si estenderà su una superficie di 77mila metri quadri, con un hotel con 200 camere e un parcheggio scambiatore collegato con la nuova tramvia. Investimento totale di 420 milioni di euro. 

Il patron dell Fiorentina Andrea Della Valle ha definito il giorno della presentazione "un momento storico". Poi uno sguardo, inevitabile alla Capitale, dove la realizzazione del nuovo stadio continua a tenere banco: "Con il nostro progetto, Firenze è più avanti di Roma per la realizzazione del nuovo stadio - ha proseguito Della Valle - il nostro progetto è davvero un bell'esempio per una delle città più belle del mondo. Sono tanti anni che parliamo del nuovo stadio e ora siamo finalmente alla partenza. La sua realizzazione sarà una grande opportunità non solo per la città, ma anche per un cambiamento radicale di come si ragiona oggi nel calcio italiano. Questa città merita un un progetto importante e quello che andremo a realizzare lo è".

Il sindaco Dario Nardella ci ha tenuto a precisare che il nuovo stadio "non sarà una cattedrale nel deserto". Per il primo cittadino la nuova opera porterà con sé la riqualificazione di tutta l'area Nord-Ovest della città. E a chi contesta la possibilità di rischi legati alla vicinanza del nuovo aeroporto, ha detto: "Il progetto del nuovo stadio è compatibile con il piano di rischio relativo alla realizzazione della nuova pista del Vespucci". 

Il ministro Luca Lotti, su twitter, ha scritto: "Felice che anche Firenze avrà il nuovo stadio, bello e funzionale, come merita una delle città più straordinarie al mondo". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli autisti dei mezzi pubblici sono nuovamente sul piede di guerra davanti all'ipotesi di limitare il servizio per il perdurare della zona rossa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità