comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 12°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 maggio 2020
corriere tv
Open Arms, Salvini: 'Giustizia è fatta, ho bloccato uno sbarco e aiutato il mio Paese'

Attualità mercoledì 25 gennaio 2017 ore 16:46

Il centro sotterraneo per la raccolta dei rifiuti

Taglio del nastro a Novoli per la nuova vecostazione di 1.200 metri quadrati destinata ai rifiuti ingombranti o pericolosi



FIRENZE — La nuova ecostazione si aggiunge è stata realizzata tra il palazzo di Giustizia e il polo universitario di Novoli e si aggiunge a quella di San Donnino, operativa già da diversi anni. 

All'inaugurazione della struttura, pensata per il conferimento dei rifiuti che per dimensioni o caratteristiche di pericolosità non possono essere inseriti nei cassonetti, erano presenti il sindaco di Firenze Dario Nardella, l'assessore all'ambiente Alessia Bettini, il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli e il direttore generale di Quadrifoglio Livio Giannotti. Tra gli obiettivi dell'impianto, interamente sotterraneo, c'è anche il contrasto all'abbandono dei rifiuti in strada, un tasto dolente nella zona.

Nello specifico, tutte le utenze sia domestiche che non domestiche che utilizzeranno con continuità il centro di raccolta potranno usufruire delle riduzioni della parte variabile della Tari, fino a un massimo del 30 per cento, previste dal regolamento comunale: ogni chilogrammo di rifiuto conferito darà la possibilità all'utente di accumulare un punteggio ambientale che, una volta raggiunti i limiti previsti, si trasformerà automaticamente in uno sconto in fattura Tari.

Sul piano strutturale, la nuova ecostazione misura 1.230 metri quadrati interamente dedicati al raggruppamento dei rifiuti, agli uffici e agli spogliatoi degli operatori. Per accedere all'impianto è necessario percorrere una rampa carrabile. Per i pedoni è stato installato un ascensore interno. All’interno sono stati installati cinque cassoni da 25 metri cubi per la raccolta dei RAEE di grandi dimensioni, come i frigoriferi, i congelatori, le lavatrici, le lavastoviglie, dei rifiuti in legno, degli ingombranti e dei rifiuti inerti come mattoni, mattonelle e ceramiche. Per i rifiuti di vetro è previsto un contenitore a vasca, mentre per le sostanze pericolose come le vernici, i solventi, i detergenti, i medicinali scaduti, sono stati allestiti 12 contenitori di varie dimensioni.  Ci sono anche 2 fusti da 250 litri per gli oli vegetali e minerali esausti, 3 contenitori cargo pallet per pile e batterie al piombo e 16 contenitori per i RAEE di piccole dimensioni. 

L'apertura dell'ecostazione anticipa di qualche mese l'attivazione del nuovo servizio di raccolta regolamentato dalle calotte con il controllo volumetrico. Un sistema per il quale, tra l'altro, è già in corso la distribuzione del materiale informativo da parte degli informatori di Quadrifoglio. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro