Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:04 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video messaggio di Mihajlovic al tifoso aggredito a Crotone: «Svegliati presto, così verrai a trovarci»

Attualità martedì 03 maggio 2016 ore 16:20

I cipressi tornano al cimitero degli inglesi

Trenta nuovi alberi saranno piantati dagli uomini della Forestale per sostituire quelli stroncati dalla tempesta di vento del 5 marzo 2015



FIRENZE — La tempesta del marzo scorso non ebbe pietà di niente, né risparmiò i cipressi che dal 1828 coronano il cimitero al centro di piazza Donatello. Tra l'altro, cadendo, le piante hanno danneggiato molte lapidi, soprattutto nei quadri di Arnold Boecklin e Sergei Rachmainoff.

Gli alberi saranno ripiantati dal personale dell'ufficio per la biodiversità di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo. La Chiesa Evangelica Riformata Svizzera, proprietaria del cimitero, si è rivolta al Corpo forestale dello Stato chiedendo la collaborazione per il ripristino della vegetazione distrutta

L’Ufficio per la biodiversità, spiega la Forestale, ha messo a disposizione l’esperienza e la professionalità dell’Ufficio territoriale di Pieve Santo Stefano, che nel Centro Nazionale per la Biodiversità Forestale produce piante da rimboschimento e svolge azioni di studio e conservazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è scoppiato nel pomeriggio da un annesso agricolo. Vigili del fuoco intervenuti sul posto con due squadre e l'autobotte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità