comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°37° 
Domani 21°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 09 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Attualità martedì 19 maggio 2020 ore 08:11

Grandi mercati rionali alla prova anti Covid

In foto un mercato con le nuove regole anti Covid

Riapre la grande area mercatale tra le Cascine e l'Isolotto con le nuove regole per le distanze e l'obbligo dei dispositivi di sicurezza individuale



FIRENZE — Sono entrati nella seconda fase dell'emergenza anche i mercati rionali ad iniziare dalla vasta area mercatale tra le Cascine e l'Isolotto. Martedì è giorno di mercato al Parco delle Cascine riaperto dopo la quarantena così come la fermata del tram sul viale degli Olmi.

Scenografica la riapertura del mercato di piazza delle Cure, la cui riqualificazione è terminata da poco dopo una lunga cantierizzazione, e quella di piazza dell'Isolotto dove il cantiere è ancora in corso ed i banchi sono ospitati da un grande tendone provvisorio.

Per i primi 5 giorni di riapertura Palazzo Vecchio ha disposto un controllo della polizia municipale sul rispetto delle nuove regole e, nel caso venissero riscontrate irregolarità, potranno venir presi provvedimenti che vanno dalla riduzione dei banchi fino alla sospensione delle attività di mercato. In funzione dell’afflusso dei clienti e dei comportamenti registrati, potranno essere disposte le eventuali ulteriori misure da prendere nel caso le norme di sicurezza non venissero rispettate. Tra le misure ulteriori se necessario anche lo spostamento delle aree di vendita o la riduzione del numero delle aree di vendita, idonee ad assicurare il distanziamento sociale. Qualora i dati del monitoraggio mostrassero, in taluni mercati, una difficoltà di garantire il costante rispetto delle misure di sicurezza sanitaria, verrà disposta la sospensione delle relative attività fino al ripristino di adeguate condizioni di fruizione.

Le nuove regole

In tutti i mercati cittadini per garantire il distanziamento sociale in tutti gli esercizi la vendita potrà esercitarsi soltanto sul fronte principale del banco, restando inibito sia il servizio che il passaggio dei clienti sui fronti laterali. Tutti gli operatori dovranno svolgere la propria attività rispettando scrupolosamente ubicazione e misure del posteggio assegnato; nell’ingresso e durante la permanenza all’interno del mercato, gli operatori ed i clienti dovranno rispettare la distanza minima interpersonale di 1 metro; gli operatori dovranno verificare il rispetto da parte dei clienti di tale distanza, attraverso anche gli opportuni diradamenti o spostamenti e segnalando eventuali assembramenti ai vigili. Ciascun esercente è tenuto a segnalare, mediante apposizione di transenne, divisori, nastri distanziatori o strisce, la distanza da rispettare nella zona di vendita di pertinenza. Gli operatori dovranno indossare le mascherine protettive; i clienti dovranno indossare le mascherine protettive negli ambienti chiusi e comunque in tutte le situazioni in cui non sia possibile garantire la distanza minima interpersonale di 1 metro. Dovrà essere assicurata, da parte degli operatori, la disponibilità presso ogni banco di sistemi per la disinfezione delle mani; per la vendita di abbigliamento, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce; gli operatori dovranno, di regola, utilizzare guanti, salva la possibilità alternativa di igienizzarsi frequentemente le mani; i clienti dovranno utilizzare guanti "usa e getta" nelle attività di acquisto, particolarmente per l'acquisto di alimenti e bevande. Gli operatori dovranno dare informazione ai clienti, mediante cartelli, sugli obblighi da osservare per garantire il distanziamento nel periodo di permanenza nell’area di pertinenza del proprio esercizio commerciale, nonché sulla disponibilità dei sistemi di igienizzazione delle mani e dei guanti protettivi. Inoltre, al fine di ridurre il rischio di contagio, è sospesa la vendita di capi d’abbigliamento usati



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità