comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Attualità sabato 21 gennaio 2017 ore 18:16

Gli Uffizi si espandono su Wikipedia

Undici nuove voci sul museo fiorentino nell'enciclopedia libera digitale. Il direttore Schmidt: "Espansione online degli ideali di Pietro Leopoldo"



FIRENZE — L'ampliamento delle voci dedicate agli Uffizi sull'enciclopedia libera Wikipedia nasce dal lavoro di quindici persone, tra i dipendenti delle Gallerie degli Uffizi e i membri esperti della comunità di Wikipedia. Sono stati loro, nell'arco di due giorni a dare vita alla prima ''edit-a-thon'' dedicata al museo fiorentino. 

Un'operazione resa possibile dall'impiego dei testi raccolti nella Biblioteca della Sala di Studio del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe.  Fra le voci nuove, ci sono quelle dedicate ad 'Amore e Psiche' di Giuseppe Maria Crespi, alla 'Madonna del popolo' di Federico Barocci, e alla 'Strage degli innocenti' di Daniele di Volterra. Oltre alle novità, ci sono anche le migliorie, come quella che riguarda la corretta data di nascita di Cosimo I de' Medici, duca di Firenze, il 12 giugno 1519 e non l'11 giugno, come figurava fino a oggi sulla pagina di Wikipedia. 

"Il nostro scopo - ha detto Luca Martinelli, responsabile progetti di Wikimedia Italia - è far sì che l'enciclopedia libera e gli altri progetti fratelli vengano visti all'interno delle istituzioni culturali come un formidabile strumento di divulgazione scientifica". 

Per il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt "si tratta dell'espansione e puntuale traduzione, nell'era digitale, degli stessi ideali di ''istruzione pubblica'' che, nell'era dell'illuminismo, Pietro Leopoldo di Toscana realizzò nella sua prima riforma dei musei fiorentini". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità