QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 29 gennaio 2020

Attualità martedì 06 settembre 2016 ore 11:47

Gli espropriati dell'A11 sul piede di guerra

Manca poco alla scadenza dei termini per presentare osservazioni sul piano di espropri per la terza corsia autostradale. Mille i soggetti coinvolti



FIRENZE — Più ci si avvicina al fatidico 18 settembre più il clima si fa caldo. Quello, infatti, è il giorno in cui scadono i termini per sollevare obiezioni da parte degli espropriati citati nel documento che il 5 agosto la Società Autostrade ha pubblicato con nome e cognome di chi dovrà rinunciare a un pezzo di proprietà. Nella striscia che corre da Firenze a Pieve a Nievole sono mille i soggetti coinvolti, tra cui 200 imprese

L'8 e il 12 settembre il Consorzio Nazionale Espropriati, nato negli anni '60 quando iniziarono le grandi opere in Italia con il relativo codazzo di espropri, organizza una serie di incontri alle 21 nella sua sede di via Odorico da Pordenone. Nel corso degli incontri saranno affrontate tutte le questioni che riguardano la presentazione delle osservazioni, le procedure di esproprio e la determinazione dell'indennità per i terreni edificabili, agricoli, per le costruzioni e per le aziende. 

Gli espropri per la realizzazione della terza corsia dell'A11 coinvolgono otto comuni:  irenze Prato, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Agliana, Pistoia, Monsummano Terme e Pieve a Nievole. 



Tag

Assalto al portavalori sull'A1, ecco come i banditi hanno cercato di fermare il convoglio blindato. Videoricostruzione

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità