comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:50 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Napoli, poker alla Roma con dedica a Maradona

Attualità venerdì 11 settembre 2020 ore 10:12

Giovani vandali, c'è un problema di educazione

Preoccupa la scarsa educazione civica mostrata dai ragazzi che si sono resi autori dell'imbrattamento delle panchine storiche di Palazzo Strozzi



FIRENZE — Non solo le spallette del Ponte Vecchio e le colonne del Vasariano ma anche le antiche panchine di Palazzo Strozzi sono finite nell'elenco dei monumenti deturpati negli ultimi mesi nel centro storico di Firenze.

L'allarme lanciato dal direttore della Fondazione Palazzo Strozzi è solo l'ultimo, in ordine cronologico, di una lunga serie “Non possiamo rimanere indifferenti di fronte a un comportamento così poco rispettoso e gravemente inconsapevole delle conseguenze - ha sottolineato Arturo Galansino - Ciò ci pone di fronte ad una sfida: abbiamo il dovere di proteggere il nostro patrimonio ma anche di lavorare sempre più sull'educazione dei giovani”. Prima di lui sul tema erano intervenuti il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt ed il sindaco di Firenze.

Anche nel caso di Palazzo Strozzi sono state attivate le operazioni di restauro con la collaborazione di un restauratore incaricato dal Comune di Firenze perché la manutenzione è resa delicata dalla particolarità dei materiali e dall'importanza del bene storico. Le operazioni di ripulitura in piazza Strozzi saranno eseguite nel corso della prossima settimana.

L'Opera di Santa Maria del Fiore ha lanciato da tempo una campagna di sensibilizzazione che invita i turisti ad utilizzare dei tablet per lasciare i loro messaggi sui monumenti, l'immagine di una vecchia parete può essere firmata attraverso una Applicazione che riproduce i graffiti sul muro. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS