comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 22°23° 
Domani 22°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 15 luglio 2020
corriere tv
Antonio Razzi ‘imita' il Gladiatore Russell Crowe (con una pentola in testa)

Attualità giovedì 24 marzo 2016 ore 11:38

Istituto degli Innocenti, attacco del M5S

Il Movimento Cinque Stelle fa riferimento a due procedimenti giudiziari sulla gestione degli spazi. Non si fa attendere la replica dell'Istituto



FIRENZE — “Sei secoli di attività a favore della famiglia e dell’infanzia - si legge in una nota stampa a firma di Irene Galletti, Gabriele Bianchi e Andrea Quartini - poi arriva la politica e, caso strano, arrivano i problemi.

Secondo il movimento, infatti, l’attuale situazione dell’Istituto degli Innocenti è segnata da un bilancio 2014 in perdita, problemi di liquidità più volte denunciati dal Collegio dei Revisori dei Conti e "una gestione quantomeno inopportuna, fino a poterla definire con altri aggettivi una volta ricevuto il verdetto finale sui procedimenti giudiziari aperti".

Anche sulla gestione lavori del nuovo museo secondo gli attivisti del movimento pendono numerose criticità: le ipotizzate carenze del progetto esecutivo con aumento di spesa conseguente di oltre 550 mila euro, l’accordo bonario alla ditta di oltre 450mila euro per opere extracontrattuali ordinate a lavori in corso, l’affidamento dell’incarico di Responsabile Unico del Procedimento ad una persona senza requisiti di legge e infine il conferimento di incarichi esterni e forniture di difficile giustificazione da parte di quest’ultimo. 

Da questo quadro ne deriva che: “Rossi può e deve commissariare l’Istituto degli Innocenti".

Non si è fatta attendere la risposta della gestione dell'Istituto che smentisce in toto tutte le affermazioni, compresi i procedimenti giudiziari.

La gestione ribadisce poi che il Museo degli Innocenti aprirà il 23 giugno rispettando in pieno il budget approvato dalla Regione Toscana. Il valore del progetto complessivo ammonta a 12 milioni e 800 mila euro, di questi 7 milioni e 200 mila euro provengono dai finanziamenti europei e il resto da risorse dell'ente, non ci sarà alcun “aumento di spesa” come affermato dai 5stelle.

Il nuovo Statuto dell’Istituto degli Innocenti prevede all’articolo 4 relativo al patrimonio che: “I beni immobili e mobili possono formare oggetto di alienazione o di costituzione di diritti reali, secondo quanto previsto dalla Legge regionale 3 agosto 2004 numero 43, i proventi relativi vengono reinvestiti per la conservazione, l’incremento o la valorizzazione del restante patrimonio immobiliare e mobiliare”.

“L’Istituto degli Innocenti, grazie ai suoi molteplici servizi, svolge una preziosa attività per la comunità fiorentina e mi domando perché i consiglieri 5 Stelle abbiano deciso di infangare il nome dell’istituto” ha dichiarato la Presidente dell’Istituto degli Innocenti Alessandra Maggi in una nota. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità