Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità venerdì 12 gennaio 2018 ore 14:50

L'export fiorentino al traino della moda

Balzo in avanti dell'8,1 per cento sul 2016 per la crescita di pelletteria e abbigliamento. Crolla l'alimentare. Chi compra di più è la Svizzera



FIRENZE — A conti fatti il primo trimestre del 2017 si è chiuso con una prestazione decisamente positiva dell'export fiorentino. Secondo i dati di Cna, infatti, rispetto al 2016 si parla dell'8,1 per cento in più pari a 8.646 milioni di euro. Si tratta di una performance migliore sia di quella della Toscana, che si ferma a +6,1 per cento, che dell'Italia in generale, a +7,3 per cento. 

Il settori più incoraggiante, secondo il direttore generale di Cna Franco Vichi, è quello del sistema moda dove si concentrano molte piccole imprese. A trainare, soprattutto, è la pelletteria che raggiunge punte del 13,7 per cento e l'abbigliamento che invece segna un più 10, 4 per cento. "Un traino per il settore, in grado di bilanciare la perdita del tessile (-8,4%) che comunque incide poco sull’export totale", ha detto Vichi. 

Se poi da un lato crescono settori rilevanti come l’export di mobili, prodotti in metallo e chimica, ad andare male è l'alimentare le cui vendite all'estero crollano del 12,7 per cento soprattutto a causa della contrazione delle esportazioni di olio, precipitate del 29,8 per cento. Segno meno anche per la  metallurgia (-8,5 per cento), i prodotti della lavorazione dei minerali non metalliferi come vetro e ceramica (-2,2 per cento) e dei macchinari (-9,2 per cento).

Ma chi è che compra di più? La Svizzera, con 1.303.645.131 euro, seguita da Francia, a quota 1.079.772.118 euro, Stati Uniti, a   992.908.783 euro e Germania a 689.985.010 euro. Calano le esportazioni verso Belgio, Regno Unito, Austria, Romania, Giappone e Grecia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS