Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità venerdì 19 giugno 2020 ore 12:10

"Una schifezza, è pericoloso tenerla aperta"

Immagini che parlano, i residenti sono infuriati mentre gli agenti della municipale prendono appunti, ma c'è stato un sopralluogo pochi giorni prima



FIRENZE — A pochi giorni dalla visita del sindaco Dario Nardella piazza Nannotti con la nuova area giochi versa in uno stato che fa ribollire il sangue ai cittadini di Bellariva. Pali divelti, inferriate sporgenti, lampade rotte, fili elettrici in vista, scale rattoppate, e sporcizia ovunque. 

"È possibile fare un sopralluogo e non accorgersi di nulla?" questo è quanto si domandano i residenti di piazza Alberti - Bellariva che non sanno da dove iniziare per elencare i problemi di piazza Nannotti. Sono infuriati "Una schifezza, è pericoloso tenerla aperta in questo stato" esclamano "dovrebbe essere inagibile". 

Questa mattina due agenti della municipale inviati sul posto non hanno potuto fare altro che prendere appunti e replicare "Faremo una segnalazione". "Una segnalazione? Ma se solo pochi giorni fa c'erano qui il sindaco e l'assessore?" così i resident che ora si dicono sconcertati. 

Un sopralluogo, quello del sindaco qui Giovedì 11 Giugno, che ha scatenato una immediata bufera sui social visto che la nuova area giochi, un'isola di gomma in mezzo al cemento, non era piaciuta ai fiorentini (vedere articolo correlato). 

La piazza, nata male fin dal progetto iniziale, sembra non trovare pace e vani appaiono i tentativi di recuperarla. Manca ancora un collegamento con via De Sanctis, chiesto e atteso da anni oramai. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS