Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE18°30°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 29 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Shakhtar-Inter, il clamoroso gol sbagliato da Dzeko (e Inzaghi si dispera)

Attualità venerdì 12 marzo 2021 ore 11:30

Vasariano "Via a lavori per la storica riapertura”

Lo ha annunciato il direttore delle Gallerie degli Uffizi. Verranno riaperte le 73 finestre collocate lungo il percorso ed affacciate sulla città



FIRENZE — La riapertura del Corridoio Vasariano delle Gallerie degli Uffizi è stata annunciata dal direttore Eike Schmidt che ha anticipato la partenza dell'intervento di restauro, adeguamento e messa in sicurezza. Il Corridoio Vasariano è chiuso alle visite dal 2016.

I lavori sulla struttura prenderanno avvio subito dopo Pasqua e la loro durata è programmata in circa 11 mesi; seguiranno quelli per il riallestimento e l’apertura al pubblico, che dovrebbero andare avanti per circa altri tre mesi.

Costerà 10 milioni di euro il restauro del celebre corridoio aereo che collega gli Uffizi a Palazzo Pitti e al Giardino di Boboli passando sopra Ponte Vecchio. Verranno riaperte le 73 finestre collocate lungo il percorso molte delle quali finora oscurate a protezione dei dipinti.

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt ha commentato “Sarebbe significativo - e adesso, pandemia permettendo, sta diventando una possibilità concreta . se riuscissimo ad inaugurare il Corridoio Vasariano proprio il 27 Maggio 2022: quel giorno infatti è l’anniversario della strage dei Georgofili che nel 1993 danneggiò gravemente la parte iniziale del corridoio, oltre a rovinare centinaia di quadri degli Uffizi. Ma soprattutto, nel mezzo di quella notte, la mafia si prese brutalmente le vite di cinque persone. L’impresa di rimettere in funzione e in sicurezza il Corridoio è un monito verso ogni forma di aggressione contro l’umanità e contro il nostro patrimonio culturale, e allo stesso tempo un chiaro segno di speranza nella ripartenza dopo il lungo periodo di chiusure dovute alla pandemia”.

Il soprintendente ai beni Archeologici, alle Belle Arti e al Paesaggio per le province di Firenze, Prato e Pistoia, Andrea Pessina ha aggiunto “Esprimo la mia grande soddisfazione per l’avvio di un’opera così importante per la città di Firenze che porterà alla creazione di un grande, unico circuito museale e che ancora una volta nasce dalla collaborazione tra Soprintendenza e Gallerie, a conferma delle ottime competenze che ancora sono presenti negli uffici periferici dell’amministrazione dello Stato”.

Il nuovo percorso del Corridoio Vasariano prevede pedane ed ascensori che consentiranno l'agevole superamento di ogni dislivello lungo l'itinerario e sarà dotato di servizi igienici; per la prima volta, avrà un impianto di climatizzazione e riscaldamento che ne regolerà in ogni momento la temperatura interna, avrà una illuminazione a led a basso consumo energetico e sarà interamente videosorvegliato. Tra gli interventi principali previsti dal progetto, la realizzazione di nuove uscite di sicurezza. Il programma include anche interventi locali di consolidamento strutturale nell'ambito del piano di prevenzione antisismica, ed il restauro degli interni, non sottoposti a lavori di recupero da alcune decine di anni: in particolare, intonaci, incannicciati, ed il pavimento, che verrà interamente smontato e rimontato in cotto antico.

Al nuovo percorso del Corridoio Vasariano si accederà dal piano terreno, nell’ala di Ponente degli Uffizi. Con un ascensore i visitatori saliranno al primo piano, dove avverrà l'ingresso vero e proprio nel Corridoio. Sarà percorribile in una sola direzione, cioè dagli Uffizi (entrata) verso Palazzo Pitti (uscita), ed è previsto al momento che al suo interno possa contenere, in base alle disposizioni a tutela della sicurezza, un massimo di 125 persone in contemporanea. Al termine dell'itinerario, i visitatori potranno uscire nel Giardino di Boboli oppure proseguire all'interno di Palazzo Pitti, con l’accesso già incluso nel biglietto.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il vicinato lancia l'allarme dopo le segnalazioni per rissa, ubriachezza molesta e spaccio di stupefacenti registrati sulla piazza principale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità