Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità lunedì 04 dicembre 2017 ore 10:10

Computer e chitarre, Rock Contest chiude col botto

Auditorium Flog gremito per la finale della gara per band emergenti. Primi Dust & The Dukes. Ai grossetani Monologue il premio Fse della Regione



FIRENZE — Le sonorità desertiche e gli echi western hanno fatto conquistare ai Dust &The Dukes la vetta del podio della 29ma edizione del Rock Contest, la storica gara tra band emergenti di Controradio. Alla band è andato un primo premio da duemila euro da investire in un progetto musicale. Secondi classificati gli scatenati Pijama Party che hanno letteralmente fatto impazzire i tanti giovani assiepati sotto il palco. Sei in tutto i gruppi che si sono sfidati nella finale dopo aver superato la selezione iniziata con la scrematura da 600 a 30 band che poi è proseguita nelle sei serate di gara e nelle due semifinali. 

Ad applaudire le band partecipanti un auditorium Flog gremito per un evento segnato in rosso sul calendario e una giuria delle grandi occasioni: ai voti inseriti nelle urne dal pubblico si sono infatti uniti quelli della giuria qualificata di artisti, manager discografici e cantanti, tra cui Bobo Rondelli, per un Rock Contest che ha visto tanta elettronica ma anche tante classiche chitarre. "Computer e chitarre", come ha detto il direttore di Controradio Marco Imponente commentando la serata: insomma elettronica e rock tradizionale per un evento imperdibile. 

Ai Form Follows è andato il premio Siae, a Lorenzo Marianelli il Premio Ernesto de Pascale e ai Monologue il premio Fondo Sociale Europeo, istituito nell’ambito della campagna di informazione della Regione Toscana sulle opportunità dello stesso Fondo Sociale Europeo e di Giovanisì, il progetto della Regione per l'autonomia dei giovani a cui sono stati dedicati uno stand con cartoline informative e due videoclip proiettati nella serata.

Alla fine entusiasmo alle stelle per l'attesa esibizione di Edda, special guest di una serata che, come sempre, ha saputo scattare un'istantanea della musica indipendente in Toscana. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati i residenti ad allertare la polizia dopo avere trovato all'interno di un garage alcuni scooter abbandonati, manomessi e svaligiati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità