QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 22°24° 
Domani 17°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 23 agosto 2019

Imprese & Professioni giovedì 13 dicembre 2018 ore 23:00

Come si preparano gli italiani al Natale?

Quali sono le abitudini degli Italiani a Natale e come sono cambiate nell'era del commercio elettronico e del web 2.0? 



FIRENZE — Sapevamo che sarebbe giunto il mese delle festività invernali più attese, eppure ogni volta che arriviamo alla resa dei conti diamo sempre ascolto alla vocina nel fondo della nostra testa che dice: “ tranquillo, c’è ancora tempo!

E così ci ritroviamo anche questa volta alla fine di una coda lunga 9 metri aspettando di acquistare un giocattolo scelto casualmente per il figlio della cugina di nostra cognata.

Dalla vetrina, scorgiamo i passanti che camminano spensierati per le vie di Firenze... Non hanno una famiglia loro? Hanno comprato il panettone ad agosto? Probabilmente no. Quasi certamente anche loro fanno parte di quegli italiani che negli ultimi anni hanno deciso di vivere i preparativi del Natale online.

Come internet ha cambiato le abitudini natalizie degli Italiani?

I dati riportati da una ricerca Deloitte ci parlano di una crescita degli acquisti di Natale online in Italia del ben 16% dal 2016 al 2017, più del doppio della crescita media europea che è del 7%.

Senza dubbio l’opzione degli e-commerce è molto allettante : niente file lunghe stressanti, offerte seducenti e prodotti recapitati direttamente davanti la porta di casa nel giro di pochi giorni.

Inoltre, acquistare regali e accessori natalizi è molto più semplice che rifarsi il guardaroba online, considerando che non c’è l’eventuale rischio di sbagliare taglia o modello dei prodotti acquistati, e l’offerta è indubbiamente molto più vasta rispetto alle solite ghirlande che troviamo al supermercato dietro casa.

Accanto alle piattaforme di vendita più popolari in cui si incontra la domanda e l'offerta mondiale come Ebay e Amazon spiccano i siti specializzati che hanno dedicato l’intero concept del proprio negozio online a tutto ciò che riguarda gli articoli per feste. Uno di questi è festemix.com che offre una vasta gamma di articoli natalizi come presepi, ghirlande, festoni e addobbi di ogni tipo.

Senza dubbio la nuova tendenza degli acquisti online fa invidia a molti negozi fisici che, causa l’evidente limite di spazio presente in un negozio fisico, non possono permettersi di competere con la selezione di prodotti che un e-commerce può offrire.

Il mondo in rete ha influenzato anche il nostro modo di vivere le tradizioni e i costumi del Natale ; avendo accesso a tantissimi spunti su come decorare le nostre tavole, come realizzare a mano gadget natalizi e come preparare pietanze deliziose da offrire ai nostri ospiti, molte nuove abitudini sono entrate nelle nostre case per le festività di dicembre.

Internet, ed in particolare il web 2.0, non solo ha cambiato le abitudini legate allo shopping degli italiani, ma anche e sopratutto influenzato la maniera di esser creativi al momento di sedersi a tavola.

Tra i siti più popolari che ci regalano ricette interessanti da sfoggiare sulla tavola del pranzo di Natale sicuramente quello di Giallo Zafferano è il più quotato, grazie al quale tutti noi possiamo vantare, almeno una volta, qualità da chef.

Cosa succede a Firenze nelle settimane che precedono il Natale?

Se in ogni caso proprio non ce l’avete fatta quest’anno a farvi furbi scegliendo le opzioni online e dovete ancora acquistare decorazioni e regali natalizi di persona, approfittatene per passare in Piazza Santa Croce dove, anche quest’anno, è stato allestito il tipico mercatino di Natale di Heidelberg.

Tra le caratteristiche casette di legno potrete fare shopping per le ultime cose con in mano un bicchiere caldo di vin brulè mentre assistete ad eventi tradizionali come lo sbandieramento del calcio storico fiorentino.

Per citare Achille Campanile: “ Il tacchino va bene per il Natale, ma il Natale non va bene per il tacchino ”.

A Natale siamo tutti un po tacchini, ma ce la caveremo anche quest’anno!



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità