Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:06 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Attualità venerdì 28 agosto 2020 ore 15:42

Centinaia di cattedre scoperte nell'anno Covid

conferenza stampa sindacati scuola

Allarme dei sindacati della scuola in attesa della riapertura: solo a Firenze 822 classi scoperte tra medie e superiori. E mancano centinaia di Ata



FIRENZE — Mentre si attendono decisioni definitive sul nodo dei trasporti in vista della ripresa dell'anno scolastico su cui lunedì dovrebbero arrivare le decisioni definitive, i sindacati della scuola lanciano l'allarme per il personale docente e Ata che non basta. Come tutti gli anni? Anche peggio dicono Flc Scuola, Cisl Scuola, Uil Scuola, Sanls Confsal, Gilda Unams Firenze che stamattina, nel capoluogo toscano, hanno fatto il punto sulla situazione fiorentina in attesa di avere dati più esaustivi su quella regionale. 

Sul fronte degli organici dei docenti, sono state regolarmente effettuate le immissioni in ruolo su Infanzia e Primaria ma il "dramma", come lo definiscono i sindacati, è quello della scuola secondaria di primo e secondo grado, cioè medie e superiori dove sono oltre 800 le classi che partiranno "scoperte". Per i sindacati "potevano essere immessi in ruolo rispettivamente 329 e 550 docenti, per un totale di 879… il ruolo lo hanno preso solamente in 57, pari al 6,4%. Risultato? L’anno scolastico segnato dall’emergenza Covid a Firenze partirà con 822 classi scoperte tra Medie e Superiori (tra cui, tanto per fare un esempio, la maggior parte saranno Italiano e Matematica) numero che è destinato fisiologicamente ad aumentare, visto anche il contingente aggiuntivo di docenti promesso da tempo dal Ministero e ancora però non quantificato". Il risultato è che anche quest'anno "quegli stessi docenti che avrebbero potuto essere stabilizzati, devono attendere di essere individuati come supplenti". Con l'incognita, dicono ancora i sindacati, dei ritardi che potrebbero derivare dalla procedura informatizzata di inserimento nelle graduatorie sperimentata quest'anno. 

A mancare è anche il personale ATA: anche qui, proprio oggi, si stanno concludendo le operazioni di immissione in ruolo. Su questo versante, "per quanto riguarda i collaboratori scolastici - spiegano ancora le organizzazioni sindacali - su 326 posti vuoti sono previste solo 107 assunzioni; per gli assistenti amministrativi su 150 posti vuoti solo 52 assunzioni, mentre per gli assistenti tecnici sono previste solo 13 assunzioni". L'emergenza Covid, avrebbe invece reso necessario un "ampliamento degli organici e più immissioni in ruolo" alla luce anche delle nuove misure di sicurezza:  apertura di più ingressi nelle scuole e controllo degli accessi, igienizzazione continua di ambienti comuni, maniglie e interruttori, igienizzazione ripetuta dei bagni e dei locali dove verrà consmato il pasto (mense o aule), solo per citare alcuni aspetti, avrebbero reso necessaria la presenza almeno di 5 o 6 collaboratori scolastici per scuola, "circa 600 in provincia di Firenze". 

Le cose vanno meglio per quanto riguarda il capitolo dei dirigenti scolastici. Qui infatti, per quest'anno, la maggior parte delle scuole sarà retta da dirigenti titolari dopo la conclusione delle immissioni in ruolo dei vincitori di concorso. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna è stata investita nei pressi di un attraversamento pedonale. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 e la polizia municipale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca