QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°18° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità martedì 25 ottobre 2016 ore 10:20

Caos Tav, Nardella ci ripensa

Dario Nardella

Dieci domande del sindaco a Ferrovie dopo lo stop al progetto Foster. E in Consiglio comunale spunta l'idea della mini stazione per l'alta velocità



FIRENZE — La prima seduta del Consiglio comunale dopo la proposta di Ferrovie dello Stato di archiviare il progetto della stazione Foster mantenendo quello del tunnel è stato ad alta tensione. Quei due "buchi giganti" scavati in città, il tunnel da una parte e il cratere della Foster dall'altra, al sindaco non vanno proprio giù. E allora ecco le domande presentate a Ferrovie dello Stato. 

Tra queste "la garanzia che le opere siano fatte bene e presto: perché dall'inizio del mio mandato i cantieri sono fermi?". "Perché non è stato ancora presentato correttamente un piano per lo smaltimento delle terre di scavo al Ministero dell''ambiente?", "Qual è il futuro degli ex Macelli?". "Come saranno trattati i pendolari?". "Come si ridurrà l'impatto ambientale?". "Quali i tempi e i modi di esecuzione dei lavori?", "Le fermate metropolitane saranno fatte?". E ancora: "Ferrovie è in grado di garantire la centralità e la sostenibilità di Santa Maria Novella?"

Proprio a Santa Maria Novella dovrebbe essere applicata la nuova tecnologia per migliorare la gestione del traffico e aumentare il numero di treni in entrata e in uscita. Sulla possibilità che questo avvenga, però, il sindaco nutre dei dubbi e allora ecco l'idea della 'mini Foster'. In altre parole una stazione per l'alta velocità in formato ridotto rispetto al piano originale della Foster ma comunque utile a separare il traffico dei treni a lunga percorrenza da quelli regionali. 

"Esercitiamo il diritto dovere di sapere e conoscere, per andare avanti, siamo noi che abbiamo il maggior interesse affinché questa vicenda si chiuda, senza spreco di tempo, soldi e risorse umane", ha detto il sindaco. 

"Ci saranno contenziosi e ritardi col cambiamento della proposta? Ci saranno sperperi di denaro? Molto dipenderà dalle risposte che verranno date a queste domande", ha quindi concluso Nardella. 



Tag

Richard Gere a «Piazzapulita»: «Salvini vorrebbe che portassi i migranti a Hollywood? Se avessi un aereo privato, lo farei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità