QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 16°25° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 21 settembre 2019

Lavoro martedì 16 luglio 2019 ore 10:54

"Caos guide turistiche? Bloccate dall'Agricoltura"

La vice presidente del Consiglio comunale di Firenze suona la sveglia e sollecita un intervento nazionale da parte del ministero competente



FIRENZE — "Il turismo è passato sotto il Ministero dell'agricoltura" e "dopo oltre un anno non hanno trovato una soluzione" così Palazzo Vecchio entra nella discussione aperta sulla gestione delle guide turistiche per voce della vice presidente dell'assemblea cittadina. 

La vice presidente del Consiglio comunale, Maria Federica Giuliani, ha commentato "Nella passata consiliatura abbiamo affrontato la questione delle guide turistiche sia nella Commissione cultura che nella Commissione sviluppo economico. Questa professione è fondamentale ed importante per una città come Firenze - ha detto Giuliani - ed è alla nostra attenzione da sempre proprio a causa della direttiva europea che complicava l'accessibilità alla professione ed il poter svolgere tale professione. Come consiglieri ci siamo attivati moltissimo producendo atti votati all'unanimità dal Consiglio confrontandoci con le associazioni di categoria per dirimere la questione e formulare una proposta a livello nazionale. Tutto questo fino a quando non è cambiato il Governo ed il turismo è passato sotto il Ministero dell'agricoltura. Questo ha bloccato tutti i tavoli della trattativa e i passi avanti fatti fino ad allora. Ancora oggi gli uffici del turismo all'interno del Ministero dell'agricoltura, dopo oltre un anno non hanno trovato una soluzione. Noi teniamo molto al lavoro delle guide turistiche; le persone che visitano Firenze hanno diritto ad avere dei professionisti che sappiano raccontare la nostra città. Ringrazio gli assessori di riferimento - ha concluso la Vice presidente Giuliani - che già si sono attivati per dare risposte concrete e continuità ai nostri atti attivando i controlli richiesti”.



Tag

Conte arriva ad Atreju con il figlio: «Sono anche un papà ed è il mio turno... dove lo lascio?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità