Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Incendi nell'Oristanese, fiamme alte e gente in strada a Porto Alabe: centinaia di evacuati

Attualità mercoledì 07 aprile 2021 ore 19:20

Bonus, centinaia di richieste per la caldaia nuova

Il Comune di Firenze ha chiesto al Governo di prolungare i bonus al 2025. Il sindaco ha illustrato i numeri delle consulenze dello sportello ecobonus



FIRENZE — Il sindaco Dario Nardella, intervenuto ad una iniziativa su bonus e superbonus per i condomini ha reso noto che sono state registrate circa 500 consulenze allo sportello Ecobonus e sostituzione caldaie del Comune di Firenze dalla sua creazione a inizio Novembre 2020 fino alla fine di Febbraio.

Durante l’evento al quale hanno partecipato l’assessore regionale alle Attività produttive Leonardo Marras e il presidente dell’Ordine degli Ingegneri provincia di Firenze Giancarlo Fianchisti è stata illustrata una mozione fatta propria dalla commissione Urbanistica e approvata dal Consiglio comunale, volta a sollecitare al Governo la proroga al 2025 dei termini dei benefici fiscali.

“Le oltre 500 attività di consulenza - ha spiegato Nardella - sotto forma di videoconferenza e chiamate sono state soprattutto rivolte alla sostituzione della caldaia, ma anche per la ristrutturazione degli immobili, il Sismabonus e Bonus facciate”.

“I bonus possono rappresentare una forte accelerazione verso gli obiettivi di riduzione dell’impatto ambientale e sono un forte stimolo per l’economia, adesso duramente colpita dalla pandemia. Dai superbonus otteniamo infatti una forte iniezione di liquidità ed un effetto a cascata nell’indotto veramente significativo, oltre che un aiuto per i cittadini che nonostante le difficoltà potranno effettuare interventi abitativi importanti. Stiamo lavorando con grande impegno per riportare la residenza in centro. In questo senso è fondamentale sfruttare l’opportunità offerta da bonus e superbonus, per rendere gli immobili del centro più efficienti, meno impattanti, a beneficio dell’ambiente e anche dei residenti. Importante poi che, anche dopo i nostri solleciti, l’agenzia delle entrate abbia precisato che gli impianti sportivi in concessione dal comune possano beneficiare del superbonus per interventi di ristrutturazione ed efficientamento energetico, anche questa un’opportunità da cogliere per questo settore” ha concluso Nardella.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca