comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:41 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 20 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Segre: «Le parole di Salvini? Sono scaramantica, mi allungano la vita»

Cronaca giovedì 26 novembre 2020 ore 13:17

Beccati a bruciare rifiuti nella discarica abusiva

I militari sono intervenuti dopo aver intercettato il fumo nero che usciva dall'area, sul posto hanno rinvenuto rifiuti speciali pericolosi e non solo



FIRENZE — I carabinieri di San Casciano Val di Pesa e di Ceppeto, hanno effettuato un accertamento all'interno di un’area del Comune di Firenze nella quale è stata scoperta una attività di gestione di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, realizzata in assenza delle dovute autorizzazioni e la presenza di manufatti abusivi. I militari hanno sequestrato l’area e denunciato due uomini, per smaltimento e gestione di rifiuti speciali trattati tramite combustione, e il proprietario del fondo per aver realizzato manufatti senza permesso di costruire.

Dall'area recintata e chiusa fuoriuscivano fumo scuro di odore acre e colpi di martello così i militari hanno deciso di intervenire e una volta entrati hanno identificato un uomo di origini rumene, intento ad effettuare uno smaltimento di rifiuti speciali tramite abbruciamento, finalizzato ad estrarre rame da vecchi motori elettrici. Sul posto è sopraggiunto un uomo di origini albanesi, che ha dichiarato di avere la disponibilità dei luoghi per un accordo verbale con il proprietario. All’interno dell’area è stata accertata una attività di gestione di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, consistente nel deposito e successive lavorazioni di separazione e cernita dei materiali, con lo scopo di ricavarne rame, ottone, alluminio e ferro. In particolare erano depositati, in parte sul suolo in parte all’interno di capannoni prefabbricati, motori elettrici, batterie esauste, elettrodomestici, cavi elettrici e altri materiali metallici di varia natura oltre i cassoni dove erano stati stoccati i materiali estratti. 

I militari hanno poi individuato manufatti edili, fabbricati, che il proprietario avrebbe confermato essere stati realizzati abusivamente. In particolare era presente un manufatto in muratura, suddiviso in tre locali, di cui due utilizzati come deposito materiali mentre il terzo usato come civile abitazione, attrezzata con letto, stufa economica, bagno e con oggetti personali che confermavano l’uso abitativo in corso. 



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità