Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 22 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La polizia spara (e uccide) un uomo che teneva in mano una forchetta di plastica

Cultura sabato 18 dicembre 2021 ore 17:58

L'auditorium da 1.100 posti nel nome di Zubin

Il nuovo auditorium
Il nuovo auditorium
Foto di: Michele Monasta / Maggio Musicale Fiorentino

Aspettando martedì l'inaugurazione ufficiale con il presidente Mattarella, ecco svelata la nuova sala Mehta del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino



FIRENZE — Conta 1.100 posti e ci ha lavorato un gruppo delle Belle Arti del Comune di Firenze composto da 18 tra ingegneri, architetti, impiantisti e esperti di allestimento che insieme hanno diretto e concluso un terzo lotto di completamento del Teatro del Maggio con il nuovo Auditorium intitolato al maestro Zubin Mehta.

In attesa dell'inaugurazione ufficiale di martedì pomeriggio alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ecco svelata la nuova sala realizzata a ostacoli, con la presenza di una Fondazione teatrale in attività e una emergenza epidemiologica. Come ha ricordato il dirigente delle Belle Arti del Comune Giorgio Caselli, le mastranze si sono dovute misurare con le difficoltà legate al Covid-19 per 700 dei 900 giorni di cantiere. 

I tecnici hanno supervisionato 100 operai e 17 imprese con una produttività media mensile di 1 milione di euro che ha richiesto la redazione di oltre 200 verbali di controllo (1 ogni 4 giorni di lavoro) e l’adozione settimanale di 25 procedure di controllo.

L'opera è mastodontica e la sua realizzazione sa di sfida vinta. Di più: il sovrintendente del Maggio Alexander Pereira parla di miracolo. "È un avvenimento quasi miracoloso e li ringrazio per questo!”, ha esclamato rivolto ai protagonisti della realizzazione della sala. "Per la Città è pure un fatto storico perché mai prima d’ora in una Firenze piena di tesori si è avuta una sala che fosse dedicata alla musica e che fosse così ecclettica e polivalente come la Sala Zubin Mehta. Sarà un polo di produzione culturale e musicale con la concreta ambizione a diventare un centro musicale di riferimento internazionale".

Il nuovo auditorium

Il nuovo auditorium

E lui? Il maestro Zubin Mehta a cui la grande sala è intitolata e che dirigerà il concerto inaugurale martedì prossimo dinanzi al capo dello Stato? “Al momento della prima prova lo scorso 10 Dicembre - ha raccontato - e alle prime note suonate dalla nostra orchestra e cantate dal nostro coro mi sono convinto con tutti i miei colleghi che quest’Auditorium, che è bellissimo e moderno, sarà una delle grandi e più importanti sale di musica di tutta Europa, con un suono meraviglioso".

La scelta di intitolare al maestro Mehta il nuovo auditorium vuol suggellare il profondo legame di reciproco affetto con il Maggio e la Città e più di mezzo secolo di fecondo e intenso sodalizio musicale, culturale e personale. La sua bacchetta magica dirigerà martedì si leverà a dirigere un concerto sinfonico corale con le composizioni di Giacomo Puccini e di Ludwig van Beethoven. 

La sala

La sala

Tra il pubblico presente in sala, oltre al presidente della Repubblica, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il ministro della cultura Dario Franceschini, la ministra dell’interno Luciana Lamorgese, il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura David Ermini, l’arcivescovo di Firenze cardinale Giuseppe Betori, la direttrice dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale Alessandra Guidi. Il concerto, senza intervallo e della durata di 90 minuti circa, sarà trasmesso in diretta televisiva di Rai Cultura su Rai 5 e radiofonica su Rai Radio 3. 

“È davvero una forte emozione essere arrivati a questo momento”, ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, presidente della Fondazione del Maggio. “Il nuovo auditorium sarà una sala moderna, estremamente flessibile, adatta a ospitare concerti sinfonici, opere liriche e inoltre multimediale, grazie a una scenotecnica avanzata", ha aggiunto. "Aggiungerà al nostro mondo suoni più belli ed è con emozione e gioia che ne saluto l’apertura”, ha dichiarato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni, condotte dai vigili del fuoco, si sono concluse ieri sera. Nel drammatico crollo di venerdì scorso hanno perso la vita 5 persone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità