Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:47 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Attualità venerdì 26 marzo 2021 ore 11:33

L'Arno si abbassa ancora e diventa spettacolare

Foto Simone Gianfaldoni

Lo stretto legame che unisce l'Arno e i fiorentini porta a temere ed ammirare lo scorrere dell'acqua sottolineandone ogni minimo cambiamento



FIRENZE — Il crollo della pescaia all'Isolotto ha prodotto un abbassamento del livello del fiume che nelle ultime ore si è accentuato attirando l'attenzione dei fiorentini.

Quando cresce fa paura, quando si ghiaccia diventa l'evento indimenticabile di una intera generazione ed è spettacolare anche nel periodo di siccità quando sembra di poterlo attraversare a piedi. Quest'ultima sensazione è stata provata dai frequentatori delle Cascine nelle ultime ore.

"Il livello si è abbassato ancora tanto che sembra di poterlo attraversare a piedi" ci scrive Simone Gianfaldoni, presidente del Comitato Cittadini Attivi San Jacopino che nelle ultime ore ha scattato alcune foto sul greto dell'Arno nei pressi della pescaia.

Il Consorzio di Bonifica ha spiegato negli ultimi giorni quanto è accaduto "Il crollo della briglia Isolotto-Cascine ha determinato a monte un generale abbassamento del livello idrometrico delle acque; un fenomeno atteso ma non per questo meno preoccupante considerato che una delle funzioni primarie delle briglie è proprio quello di stabilizzare il fondo alveo a monte, evitando che si incida al centro e dunque essere una sicura base di sostegno delle sponde e degli argini laterali così come delle pile centrali dei ponti: una condizione eccezionale tanto da destare la curiosità e le domande di molti fiorentini e passanti sul Ponte alla Vittoria, Ponte della Tramvia e passerella dell’Isolotto".

"Per il momento, fortunatamente, non si rilevano significativi fenomeni di erosione o scalzamento" hanno aggiunto i tecnici del Consorzio.

Nelle scorse ore Alia Spa con il Consorzio di Bonifica ed il Comune di Firenze ha effettuato una pulizia straordinaria dell'alveo al Ponte alla Vittoria approfittando dell'abbassamento del livello dell'acqua. I rifiuti sono stati accatastati sul lato delle Cascine per essere smaltiti come rottami.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità