comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 05 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, neve in Liguria: in azione le squadre di soccorso della Protezione civile

Attualità lunedì 01 luglio 2019 ore 13:23

Anziani al Pronto Soccorso per disidratazione

Gli ospedali fiorentini monitorano l'effetto del caldo sugli accessi al Pronto Soccorso, a subire le alte temperature soprattutto anziani e bambini



FIRENZE — L'effetto delle ondate di calore è stato rilevato all’ospedale San Giovanni di Dio dove su 20 pazienti in attesa di un posto letto, 12 erano anziani con i tipici sintomi della disidratazione, debolezza generale, innalzamento della temperatura corporea, diminuzione della diuresi. I pazienti sono arrivati al Pronto Soccorso di Torregalli intorno alle 16 di ieri e sono stati subito trattati. Il San Giovanni di Dio questa mattina è tra gli ospedali fiorentini dell’Azienda, quello che intorno alle 9.00 registrava il numero più alto di accessi 32 tra pazienti in attesa, in visita e in osservazione breve contro i 16 al Santa Maria Annunziata, i 14 al Santa Maria Nuova, i 19 al Serristori, i 9 all’ospedale del Mugello.

Il caso più grave è stato quello di una paziente anziana con febbre e una concentrazione di sodio nel sangue di 173 mEq/L contro i valori normali di 140 mEq/L. Per questa paziente è iniziata già con l’entrata in DEA la correzione dei valori della sodiemia con l’integrazione di soluzione fisiologica. In questi casi la soluzione fisiologica deve essere introdotta in maniera graduale in modo da correggere il valore della sodiemia di 10-12 mEq/L entro le 24 ore. I 12 pazienti attualmente sono stabili dal punto di vista emodinamico, non hanno febbre, si stanno alimentando autonomamente e i valori della sodiemia si stanno lentamente normalizzando. Necessitano comunque di ricovero per una stretta monitorizzazione idroelettrolitica.

Dai dati della Protezione Civile, la situazione di allerta permane anche nei prossimi giorni almeno fino a mercoledì 3 luglio con una temperatura massima percepita oggi di 37 gradi, domani e mercoledì di 36.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità