comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°29° 
Domani 21°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 13 luglio 2020
corriere tv
Roma, monopattini mania, arrivano gli steward in pettorina rossa: «Mai in due»

Attualità sabato 25 aprile 2020 ore 16:59

Aligi Barducci, eroe toscano nella Liberazione

Medaglia d'Oro al Valor Militare alla Memoria, Aligi Barducci è un simbolo della lotta partigiana e della Liberazione della città di Firenze



FIRENZE — Tre le cerimonie del 25 aprile nel capoluogo toscano anche l'omaggio ad Aligi Barducci, nome di battaglia Potente, partigiano eroe della Resistenza in Toscana e simbolo della Liberazione di Firenze. Classe 1913, Potente muore nel 1944.

A ricordare Barducci è stato il presidente del quartiere 1, Maurizio Sguanci. "L'uomo che il 7 Agosto del '44 comandò la divisione partigiana che dette il via all'autoliberazione di Firenze. Perché, vale la pena ricordarlo, Firenze fu la prima delle due sole città Italiane che si sono autoliberate dal nazifascismo. Questo si deve ad Aligi come a tantissimi altri uomini, donne e ragazzi che al prezzo della vita scelsero di combattere per farci tornare uomini liberi. A loro resteremo sempre in debito".

Nel raggruppamento delle formazioni per la provincia di Firenze, le garibaldine diedero vita alla divisione Arno e a Barducci fu nominato comandante con l'obiettivo di bloccare l’accesso a Firenze. La sera dell'8 agosto 1944, mentre usciva dalla sede del comando in Piazza Santo Spirito, fu ferito a morte da un colpo di mortaio. Dopo la sua morte la divisione Arno prese il nome di Potente.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità