QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 22°24° 
Domani 17°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 23 agosto 2019

Attualità lunedì 13 marzo 2017 ore 14:15

Aggressioni sul bus, la Cgil batte i pugni

Dura presa di posizione della Filt Cgil dopo il sasso scagliato contro un bus urbano. Appello a Comune e Città Metropolitana per la sicurezza



FIRENZE — L'ultimo caso risale a ieri, quando contro un bus della linea 4 è stato scagliato un sampietrino. Ma nella lista snocciolata dalla Filt Cgil di casi ce ne sono diversi. "Abbiamo avuto notizia di una rissa tra passeggeri sulla linea 12, che fortunatamente non ha avuto conseguenze per passeggeri ed autista, ma che comunque ha privato l'utenza di una vettura per il tempo necessario a ripristinarla, con i disservizi che ne conseguono. Neanche ci scordiamo dell'aggressione della quale è stata vittima una collega tempo fa, giustificata addirittura dall'autore di tale gesto col fatto che si trattasse di una donna".

Da qui la domanda: "In tutto questo ci chiediamo dove siano Comune e Città Metropolitana, convitati di pietra di questa situazione dove il bus pare diventato lo sfogatoio delle frustrazioni di chi è esasperato, sia per problemi propri, sia per problemi che derivano dalla gestione della viabilità cittadina ormai al collasso, che evidentemente creano situazioni di stress negli automobilisti e nei passeggeri. Nemmeno nel caso della collega colpita dall'aggressione misogina di gennaio chi ci amministra ha avvertito il bisogno di farci sentire la sua voce, magari sotto forma di sostegno alla collega e di costituzione di parte civile in sede processuale, battaglia che come Filt Cgil abbiamo portato avanti e che almeno dal punto di vista aziendale ha avuto successo".

Ora, spiega la categoria sindacale, si propone il problema della chiusura di via della Colonna e delle code lungo via Lamarmora-La Pira che hanno provocato ritardi in particolare per le linee 1, 6, 7, 10, 11, 14, 17, 19, 20, 23, 31/32, C1: "Dobbiamo aspettarci l'ennesimo episodio, magari ad opera del solito passeggero giustamente esasperato di un servizio che non funziona? Crediamo sia giunto il momento che il Comune e la Città Metropolitana facciano la propria parte, sia con la progettazione di un servizio funzionante e capace di superare le turbative, sia nella tutela del patrimonio pubblico e dell'incolumità di chi viaggia sul bus".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità