Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Cronaca martedì 16 gennaio 2018 ore 11:37

Addio a Talani, il pittore di Santa Maria Novella

Giampaolo Talani

L'artista che ha donato il grande affresco alla stazione di Santa Maria Novella è morto in ospedale a Pisa. Le sue opere anche al Quirinale



FIRENZE — L'ultima 'partenza' di Giampaolo Talani lascia un vuoto enorme nel mondo dell'arte e della cultura. Pittore e scultore, era nato nel 1955 a San Vincenzo, in provincia di Livorno e le sue opere sono state portate anche a Berlino e al Quirinale. L'artista è morto all'ospedale di Pisa Cisanello dove era ricoverato. 

Davanti agli occhi di centinaia di viaggiatori il suo grande affresco 'Partenze' sopra a uno degli ingressi della stazione fiorentina di Santa Maria Novella. Talani è anche autore della scultura Fiorenza in piazza San Jacopino, sempre nel capoluogo toscano. La sua opera aveva ridato impulso all'arte pubblica. 

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha espresso il proprio cordoglio con un messaggio di commiato su Twitter: "Caro Giampaolo #Talani da oggi ci vedrai da lassù. La tua amata #Firenze quaggiù ti conserverà nel cuore e stringerà tra le braccia le opere che le hai donato, per sempre. Addio".

Nel pomeriggio il feretro dell'artista sarà esposto nella Torre di San Vincenzo, in sala consiliare dove il Comune allestirà la camera ardente. Alle 15 di domani si svolgeranno i funerali. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo ormai senza vita rinvenuto la notte scorsa nei pressi degli orti sociali è di un uomo che era privo di documenti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità