Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:54 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 15 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità venerdì 18 dicembre 2015 ore 19:55

Addio al menestrello dell'alluvione

Dopo 50 anni di carriera, a 77 anni, se ne è andato Riccardo Marasco, storico stornellatore fiorentino. Lascia tre figli e la moglie Virginia



FIRENZE — Il cantautore toscano con la chitarra-lira è morto per cause naturali, lasciando la moglie che aveva conosciuto proprio il 4 novembre del 1966, giorno dell'alluvione di Firenze. 

E' proprio da questo incontro che nacquero le sue più famose canzoni come appunto L'alluvione, Teresina, La lettera e La Wanda. Marasco scoprì la passione per la musica all'età di 9 anni ma gli fu impedito di cantare fino ai 17 anni, colpa della famiglia che non amava le canzonette e che fece di tutto per tenerlo lontano dal mondo dello spettacolo, nella speranza che si laureasse in ingegneria.   

Molti i suoi spettacoli, durante gli anni d'oro precedenti la crisi dei circuiti teatrali, sui palcoscenici del Niccolini e del Varaiety dove scopri anche  un altro suo grande talento: quello di raccontare storielle divertenti, tanto da incantare il pubblico.

«La mia unica passione era la voce, l’ironia è venuta in seguito – raccontava – come corollario delle canzoni che sceglievo».

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Infuria la polemica tra i cittadini che sono passati alla raccolta dei rifiuti porta a porta. Nuove segnalazioni dopo la protesta in strada
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Cronaca