Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:31 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Raga, se arrivano gli sbirri nessuno scappa», la guerriglia a San Siro

Cronaca giovedì 04 marzo 2021 ore 11:27

Abusi sui bimbi in centinaia di immagini e video

La Polizia postale ha arrestato un uomo trovato in possesso di materiale pedopornografico. L'allarme era stato lanciato dagli Stati Uniti



FIRENZE — Nel suo smartphone sono stati trovati 293 video e 800 immagini che ritraevano minori abusati sessualmente. Per questo la Polizia Postale ha arrestato un uomo di 65 anni residente nel Fiorentino accusato di detenere e divulgare materiale pedopornografico. L'arresto è stato coordinato dalla Procura della Repubblica di Firenze. L’uomo è stato così arrestato in flagranza di reato e associato a Sollicciano.

L’attività di polizia giudiziaria è stata originata da una segnalazione proveniente da un’organizzazione non governativa statunitense e relativa ad un utente che sul proprio account deteneva diverse immagini e video di natura pedopornografica.

Le indagini svolte hanno consentito di confermare quanto indicato nella segnalazione e di accertare la detenzione di materiale pedopornografico da parte dell’indagato.

L’uomo è stato sottoposto a perquisizione, anche informatica, con rinvenimento sia dell’utenza telefonica e dello smartphone utilizzati per le connessioni sia di numerose immagini e video di natura pedopornografica.

La Polizia Postale consiglia ai genitori, soprattutto in questo periodo di lockdown per l’emergenza epidemiologica da Covid-19 in corso, al fine di garantire una navigazione sicura e consapevole dei minori su internet, di non lasciare mai i propri figli in tenera età soli in un ambiente popolato da adulti come la rete. La navigazione sicura e consapevole passa sempre attraverso una gradualità nell’uso temporale della stessa: un bambino che non è in grado di capire i rischi del web non deve essere mai lasciato solo e soprattutto deve trascorrere un tempo moderato di navigazione che sia consono e proporzionato alla sua età.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due mamme e un uomo sono finiti in arresto per abusi sulle figlie e diffusione su internet le immagini delle violenze. Le bimbe sono in luoghi sicuri
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca