comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°33° 
Domani 20°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 12 agosto 2020
corriere tv
Dj morta, l'entomologo: «Gli insetti ci possono dare un tempo vicino a quello della morte»

Sport domenica 21 giugno 2020 ore 10:10

​Fiorentina-Brescia: rondinelle in campo con il rebus Balotelli, in piena rottura con il club

La notizia che tutti i tifosi italiani aspettavano è arrivata: la Serie A riprenderà regolarmente e lo farà in grande stile, occupandosi dei recuperi delle partite rinviate nei mesi scorsi prima di procedere con il programma originale del calendario



FIRENZE — Fiorentina-Brescia: rondinelle in campo con il rebus Balotelli, in piena rottura con il club

La notizia che tutti i tifosi italiani aspettavano è arrivata: la Serie A riprenderà regolarmente e lo farà in grande stile, occupandosi dei recuperi delle partite rinviate nei mesi scorsi prima di procedere con il programma originale del calendario. Lo spettro dei playoff, per il momento, è solo allontanato. Solo nel peggiore dei casi, qualora fosse impossibile disputare qualsiasi evento pubblico, il campionato terminerebbe con la cristallizzazione della classifica. Nel giro di poche settimane, però, dovrebbe essere il campo a emanare tutti quei verdetti rimasti in sospeso e anche le scommesse live sulla Serie A seguiranno l’andamento del campionato. Al di là dell’assegnazione dello scudetto, bisognerà capire chi si qualificherà alle prossime coppe europee e, soprattutto, chi raggiungerà la salvezza per partecipare anche alla prossima edizione della Serie A.

Tra le squadre a rischio retrocessione ci sono due società storiche che da qualche anno a questa parte non stanno vivendo di fasti e di glorie. Si tratta della Fiorentina e del Brescia. Entrambe non sono messe benissimo in graduatoria: i lombardi sono addirittura ultimi, mentre i toscani faticano enormemente a racimolare punti. Saranno loro ad aprire il 27° turno di campionato, il primo che si svolgerà per intero dopo l’interruzione di 3 mesi del calcio giocato. Nuovi orari, nuove misure di sicurezza e persino nuove regole: il numero dei cambi concessi è stato aumentato da 3 a 5 per prevenire il più possibile gli infortuni dei calciatori, chiamati a un tour de force non indifferente che terminerà solo ad agosto con le fasi finali di Champions ed Europa League.

La partita tra Fiorentina e Brescia si giocherà allo stadio Artemio Franchi di Firenze il prossimo 22 giugno, alle ore 19:30. I padroni di casa contano 30 punti in classifica e non vincono dal 16 febbraio, giorno della goleada ai danni della Sampdoria. Federico Chiesa continua a rimanere il fiore all’occhiello della formazione viola, ma non basta. Anche quest’anno Firenze non potrà sperare in niente di più della salvezza e i tifosi tremano all’idea che i pezzi grossi della squadra possano essere ceduti in fretta e furia. Finora la squadra attualmente allenata da Iachini ha subito più goal di quanti ne abbia realizzati.

Il Brescia, invece, presenta altri problemi al di fuori di quelli in classifica. Mario Balotelli è praticamente in rottura con la società e ha chiesto anche il pagamento delle mensilità congelate durante lo stop del campionato. L’aria è tesa: l’agente Mino Raiola ha accusato il Brescia di non aver effettuato nessun tampone a Balotelli e il club ha subito risposto in maniera piccata. I media, a questo punto, sono già convinti che l’attaccante abbia sprecato l’ultima vera chance della sua carriera. L’ex bomber della Nazionale avrebbe saltato qualche allenamento di troppo, mandando il presidente Cellino su tutte le furie. Il Brescia ha comunque 9 punti in meno rispetto alla quartultima in classifica e in caso di mancata salvezza Balotelli sarebbe stato comunque libero di accasarsi altrove, senza alcun vincolo. Per questo motivo, qualche big potrebbe anche farci un pensierino.

Rimanere svincolato e quindi essere ingaggiabile a parametro zero sarà la più grande fortuna di Mario quest’estate. Si tratterà di un investimento, dell’ennesima scommessa, ma che nella stagione che porterà all’Europeo potrebbe anche rivelarsi fruttifera. Al di là del caso che sta interessando Balotelli, però, tra le mura amiche la Fiorentina rimarrà favorita sul Brescia. I viola hanno pareggiato le ultime 2 gare prima dello stop, mentre le “Rondinelle” non vedono la vittoria addirittura da dicembre e registrano il maggior numero di sconfitte di tutto il campionato insieme alle SPAL: 18 su 26 incontri disputati. Altro che “Super Mario”: al Brescia servirebbe più di un miracolo per salvarsi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità