Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:37 METEO:FIRENZE13°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Sport giovedì 19 febbraio 2015 ore 10:06

Fiorentina, a Londra è un esame di maturità

Foto da Twitter

Stasera l'andata dei sedicesimi di Europa League. Montella: "Servono giocatori d'esperienza". Rebus portiere: Tatarusanu acciaccato, forse torna Neto



LONDRA — La risalita in campionato, il passaggio alle semifinali di Coppa Italia e, ora, il test in Europa. La Fiorentina è ancora in corsa sui tre fronti e, stasera, la gara d'andata contro il Tottenham servirà per capire se i viola potranno mantenere inalterate anche le loro speranze di successo in campo continentale.

Una gara, quella di Londra, che si giocherà su un campo "storico" e caldissimo come White Hart Lane e contro un avversario di primo livello che sta facendo molto bene nel difficilissimo campionato inglese. Montella, questo, lo sa. Ecco perché alla vigilia ha chiesto ai suoi giocatori di essere "pronti mentalmente e concentrati" spiegando che "serviranno giocatori di esperienza" abituati a certi ambienti e certe sfide dove il minimo errore rischia di poter compromettere il cammino verso la qualificazione.

L'attesa dei tifosi (che ieri sera in diverse centinaia hanno potuto seguire l'allenamento della squadra gigliata) è spasmodica. In 1.800 saranno sugli spalti, ma almeno un migliaio saranno quelli che tiferanno nei pub perché sprovvisti di tagliando. 

Quanto alla formazione, Montella dovrà prima di tutto sciogliere il rebus tra i pali perché Tatarusanu ha problemi alla schiena e potrebbe quindi tornare titolare Neto, finito in panchina dopo aver ufficializzato la sua volontà di non rinnovare il contratto e lasciare la Fiorentina a fine stagione. Per il resto, come ha specificato l'allenatore viola, "dovremo giocare da Fiorentina". Tradotto, possesso palla e voglia di fare la partita sempre e comunque. Sperando che là davanti Mario Gomez sia quello che tanti gol in Europa ha segnato con la maglia del Bayern e l'egiziano Salah, appena arrivato dal Chelsea, confermi quanto di buono fatto vedere nella partita contro il Sassuolo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Paura e rabbia tra i residenti per il raid sulle auto in sosta nel quartiere. Le vetture sono state sventrate per asportare fari e navigatori
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità