QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°18° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 ottobre 2019

Spettacoli mercoledì 25 marzo 2015 ore 17:25

Fiorella Mannoia incanta Firenze

Tre ore di show, sei considerando che al Verdi ha cantato martedì e mercoledì, concluse con una verve invidiabile anche dai più giovani



FIRENZE — Il tour 2015 di Fiorella Mannoia serve per festeggiare il suo 60esimo compleanno: "In realtà li ho compiuti lo scorso anno ma mi volete così bene che ho deciso di allungarlo…" ha detto Fiorella dal palco. 61 anni e non sentirli: è proprio il caso dell'artista romana che è apparsa più in forma che mai.

Una cantante che non smette mai di conquistare il pubblico e le due date al Teatro Verdi lo hanno confermato facendo registrare altrettanti sold out: "Grazie Firenze, ti porto nel cuore" ha urlato l’artista alla folla che l'acclamava.

Il carisma della meravigliosa cantante italiana è riuscito a coinvolgere tutto il pubblico: Fiorella non ha solo cantato, ma ha anche raccontato la sua storia da artista, cominciando dal suo esordio musicale a 14 anni quando cantò la prima canzone al Festival di Castrocaro,fino ad arrivare ai giorni nostri. Un vero e proprio concerto-racconto, con numerosi cambi di abito sempre seguendo il percorso storico e ricreando la moda degli anni della canzone che interpretava in quel momento. Un segno di enorme personalità e stravaganza, nonostante i suoi 61 anni, lo ha regalato quando, con un elegante abito lungo adorno di paillettes, ha cantato e ballato a piedi nudi in modo unico e sensuale.

Fiorella ha anche parlato con il pubblico. Ironica e divertente ha persino ricordato la nascita di Canale 5: "Chi si sarebbe mai aspettato che poi sarebbe successo tutto questo casino?" riferendosi a Silvio Berlusconi. Di una forza incredibile il suo appello alle donne a scappare in caso di violenza da parte del loro compagno, prima di interpretare La paura non esiste scritta per lei da Tiziano Ferro.

Struggente e ricco di emozione In viaggio, che l'ha vista autrice di un suo brano per la prima volta, in cui ha scolpito con le parole tutte quelle raccomandazioni che avrebbe fatto ad una figlia, se ne avesse avuto una, magari il giorno di una partenza per studiare altrove o cercare lavorare all'estero. Fiorella non ha avuto figli ma ha ricordato che:"Non occorre spiegare al pubblico femminile in sala che non dobbiamo per forza avere dei figli per sentirci madri".

Il pubblico non ha resistito e verso la fine del concerto si è alzato in piedi per ballare, cantare e battere le mani a ritmo di musica. Anche Fiorella Mannoia è scesa dal palco per danzare e concedersi ai selfie con i fan che l'hanno acclamata e applaudita con calore ed emozione mentre lei continuava ad ancheggiare con tutta la sua personalità sensuale in mezzo alla folla.



Tag

Richard Gere a «Piazzapulita»: «Salvini vorrebbe che portassi i migranti a Hollywood? Se avessi un aereo privato, lo farei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità