Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:37 METEO:FIRENZE12°17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Attualità domenica 18 aprile 2021 ore 18:00

Sant'Antonino, Bezzini risponde al sindaco Ravoni

L'assessore regionale alla Salute ha risposto al sindaco di Fiesole sullo spostamento di risorse dal presidio Sant'Antonino al San Francesco a Marradi



FIESOLE — L’assessore regionale alla Salute, Simone Bezzini, ha replicato al sindaco di Fiesole, Anna Ravoni, che non ha preso bene lo spostamento di risorse, 1 milione e 200mila euro, dal Sant'Antonino verso l'ex ospedale San Francesco di Marradi.

Le risorse erano state destinate alla realizzazione di una Rsa presso l'ex ospedale Sant'Antonino di Fiesole mediante un progetto pubblico privato, mai decollato per un contenzioso insorto ancor prima dell'avvio dei lavori. Nel corso degli ultimi anni si sono susseguiti dal Ministero numerosi solleciti ad impiegare i finanziamenti in tempi rapidi.

"Nessuna penalizzazione e tanto meno la volontà di trascurare le necessità di assistenza socio-sanitaria del territorio di Fiesole: solo la necessità di utilizzare i fondi per interventi sul patrimonio sanitario pena il rischio di perdita dei fondi stessi" ha detto Bezzini.

L'assessore ha spiegato "Di fronte al rischio di perdere il finanziamento e non avendo ad oggi la possibilità di impiegarli con le finalità originarie, né con finalità analoghe, nel comune di Fiesole, è stato concordato con l'azienda sanitaria di utilizzarli per un intervento di realizzazione della Casa della salute a Marradi, con successivo ampliamento della rsa Villa Ersilia. Da parte della Regione e della Ausl Toscana centro c’è la piena disponibilità ad affrontare assieme al Comune di Fiesole le problematiche relative alla funzionalità dei sevizi socio-sanitari sul territorio fiesolano”. 

Anna Ravoni aveva esordito con "Brutte notizie per Fiesole dalla Regione Toscana" aggiungendo "Ecco quindi ancora una pagina buia nella annosa e complessa vicenda che vede protagonista la struttura di Via Vecchia Fiesolana e che si stava forse avviando verso una conclusione positiva con la gara per la sua vendita, attualmente in corso, bandita dalla Usl Toscana Centro, proprietaria dell’immobile".

Ravoni aveva denunciato “E’ inaccettabile che decisioni simili vengano prese senza neppure consultare le Amministrazioni a cui i fondi vengono distratti. Nessuna guerra tra noi e Marradi però una maggiore considerazione da parte della Regione nei nostri confronti sarebbe stata quanto meno auspicabile: i sindaci e le popolazioni che essi rappresentano non possono essere ignorati in maniera così eclatante”.

Fin dal 1999 il S. Antonino è stato inserito nei progetti della Regione Toscana per la sua riconversione in Rsa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Paura e rabbia tra i residenti per il raid sulle auto in sosta nel quartiere. Le vetture sono state sventrate per asportare fari e navigatori
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità