Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:27 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 16 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità giovedì 29 gennaio 2015 ore 14:40

Efficienza energetica negli impianti sportivi

L'assessore allo sport Vannucci ha presentato il piano per risparmiare costi ed energia. Parte degli interventi saranno eseguiti dal Comune



FIRENZE — Il piano è stato presentato a Palazzo Vecchio alle società sportive della città. 

“E’ un piano a 360 gradi in grado di liberare risorse in un settore che consideriamo strategico per  prossimi 15 anni - ha spiegato l'assessore Andrea Vannucci – Si basa non solo su azioni realizzate in proprio dall’amministrazione o con ricorso a project financing ma anche sulla capacità da parte nostra di creare le condizioni affinché le società sportive che gestiscono gli impianti possano intervenire sull’efficientamento energetico”. 

Il piano è diviso in due parti, la prima relativa agli interventi eseguiti direttamente dall’amministrazione comunale, la seconda relativa ai lavorii eseguiti dalle società sportive. Quest’ultima modalità di azione si realizza in due modi: per gli impianti che devono ancora andare a bando, prevedendo di assegnare un punteggio rilevante in fase di aggiudicazione a chi propone interventi di efficientamento energetico; per le concessioni già in essere, attraverso una modifica del regolamento che consentirà alle società che investono di ottenere lo stesso rimborso sulle utenze, anche in presenza di un risparmio sui consumi e in modo da ammortizzare l’investimento.

“Puntiamo molto anche sul miglioramento dei comportamenti – ha proseguito Vannucci - Sarà infatti possibile estendere il progetto europeo Euronet 50/50 a tutte le società sportive che ne faranno richiesta, in modo da garantire una equa suddivisione del risparmio sui consumi tra Comune e società sportiva che gestisce la struttura”.

Gli impianti sportivi consumano moltissima energia, per dimensione, tipologia e caratteristiche d’uso. La situazione è ulteriormente aggravata dalla presenza di edifici in parte realizzati con criteri costruttivi e impiantistici obsoleti. 

Per fare qualche sempio, tra energia elettrica e gas metano la piscina Costoli consuma annualmente oltre 500mila euro, 410mila la piscina Bellariva, 256mila il complesso di San Marcellino, 200mila il Mandela Forum, 551mila lo stadio Franchi, 255mila il Paganelli. 

Fra i lavori realizzatifino ad oggi dal Comune ci soni i teli isotermici installati alla piscina Costoli (con un investimento di 40mila euro e un taglio atteso dei consumi di almeno il 25 per cento); la nuova illuminazione dell'impianto sportivo di San Marcellino (con un intervento da 30mila euro che consente di dare una nuova luce al piano di gioco e un taglio dei costi stimato di 6mila euro annui); l’impianto geotermico al complesso Assi Giglio Rosso. Pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria per le docce sono stati invece installati ai campi di calcio Peretola, Paganelli, Giulio Bacci, nel complesso sportivo Assi Giglio Rosso, alla sede Canottieri Firenze in via Villamagna e al campo da rugby e football americano a San Bartolo a Cintoia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giornata nera per gli automobilisti in viaggio in città a causa di una catena di incidenti che ha bloccato le auto sulle maggiori arterie stradali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità