Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:16 METEO:FIRENZE19°40°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Missili su Kiev, il sindaco: «Persone intrappolate sotto le macerie»

Lavoro giovedì 23 dicembre 2021 ore 18:50

Gkn venduta a Borgomeo, fermati i licenziamenti

La nuova azienda si chiama Qf Spa. Dopo l'acquisizione l'advisor Borgomeo ha ritirato la messa in liquidazione e la procedura di licenziamento



CAMPI BISENZIO — La Qf Spa del Gruppo Borgomeo ha comunicato di avere acquisito il 100% di Gkn Driveline Firenze. Il nuovo presidente è Francesco Borgomeo, l'advisor chiamato da Gkn dopo l'annuncio dei 422 licenziamenti.

La nuova azienda in una nota ha spiegato di avere ritirato la messa in liquidazione e l'impugnazione contro il ricorso sulla vecchia procedura di licenziamento. 

Borgomeo ha ringraziato tutti "dal cardinale di Firenze alle istituzioni tutte, dai sindacati alla mia associazione Confindustria. I miei consulenti. Ma soprattutto ringrazio i lavoratori: hanno vissuto momenti drammatici, come possono essere soltanto quelli in cui non si conosce più il proprio destino. Sono consapevole del peso e della responsabilità assunta, so quello che faccio e lo sapranno tutti, passo dopo passo, perché tutto sarà trasparente e condiviso". Borgomeo, nelle vesti di advisor, ha ricevuto due proposte di acquisto per lo stabilimento di Campi Bisenzio, entrambe ritenute affidabili: da parte di una azienda di macchinari farmaceutici e da una azienda di componentistica per le energie alternative. Il nuovo proprietario avrebbe già espresso ai sindacati l'intenzione di visitare lo stabilimento ed incontrare i lavoratori.

Il liquidatore di Gkn Driveline, Andrea Ghezzi, ha reso noto che "ai lavoratori è stato annunciato il pagamento integrale dello stipendio di Dicembre ed una somma equivalente al premio di produzione 2020" inoltre ha sottolineato "il processo di transizione potrà giovarsi delle risorse finanziarie messe a disposizione da Gkn, stanziate per garantire l'occupazione". "La cessione permette di avviare il progetto di reindustrializzazione con l'obiettivo di salvaguardare l'occupazione. In questi mesi abbiamo perseguito una soluzione socialmente sostenibile. Abbiamo raggiunto un accordo con Borgomeo per garantire il raggiungimento della tutela sociale con l'auspicio che le criticità lascino spazio alla collaborazione" è la nota emessa da Gkn.

Alessandra Todde, vice ministro allo Sviluppo Economico ha commentato "Con questo risultato mettiamo la parola fine al rischio licenziamenti. Seguo la vicenda dallo scorso Luglio, da mesi lavoriamo ad ipotesi alternative alla chiusura. E' stata una vertenza difficile con una azienda che aveva smarrito la sua responsabilità sociale. Ora possiamo parlare di prospettive concrete di rilancio".

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, il sindaco della Città metropolitana, Dario Nardella ed il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi hanno commentato "La svolta che ci aspettavamo è arrivata. Ringraziamo Francesco Borgomeo. Ora è tempo di aprire il tavolo per la reindustrializzazione per individuare l'investitore definitivo che darà una nuova vita alla fabbrica".

La Rsu di Gkn dopo l'assemblea dei lavoratori ha emesso un comunicato nel quale ha spiegato "Entriamo in una nuova fase né più né meno pericolosa della precedente, chiunque arrivi dovrà mantenere gli stessi diritti e posti di lavoro. Non ci smobilitiamo. Perché niente è stato ottenuto e non c'è stato nessun accordo. Restiamo a guardia di ogni passaggio della reindustrializzazione". 

Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive e Daniele Calosi, segretario generale Fiom-Cgil Firenze, Prato e Pistoia hanno commentato "La nuova proprietà si attivi da subito per chiedere un incontro urgente al Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza delle organizzazioni sindacali e di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze e Comune di Campi Bisenzio, per informare e confrontarsi al fine di raggiungere un’intesa di cui dovranno farsi garanti le Istituzioni. In quella sede, il dottor Borgomeo dovrà dare seguito agli impegni già presi e sarà necessario dettagliare un cronoprogramma che parta dal rendere noto chi sono gli investitori e quali i loro piani industriali". La Fiom non intende fare sconti alla nuova proprietà "Ricordiamo che, qualora i soggetti impegnati nella reindustrializzazione, per qualsiasi motivo economico e di mercato non dovessero palesarsi, spetterà al proprietario presentare un piano industriale con le suddette garanzie e la compartecipazione di Invitalia. I lavoratori e la Fiom su questa vertenza non sono mai stati spettatori ma artefici del proprio destino. Troppe volte in questa vertenza abbiamo letto dichiarazioni, come sul decreto antidelocalizzazioni, che sono state tradite dai fatti. Continueremo ad affrontare con responsabilità e serietà il confronto con la nuova proprietà per il diritto al lavoro e alla contrattazione, perché questo futuro ce lo siamo conquistati” hanno sottolineato De Palma e Calosi.

Qf indica Quattro F: Fiducia nel Futuro della Fabbrica di Firenze.

La firma è stata messa oggi nero su bianco dopo le anticipazioni dei giorni scorsi e dopo un mese di Dicembre frenetico, iniziato con la notizia di potenziali compratori e seguito dall'ennesimo braccio di ferro tra sindacati ed azienda. L'azienda proponeva entro fine Dicembre di andare in liquidazione con la cassa integrazione per cessata attività, soluzione respinta in prima istanza dalla Fiom.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Paura per un ragazzo di 17 anni aggredito in strada e ferito a una gamba con un coltello da cucina. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro