QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12°12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 14 novembre 2019

Cronaca giovedì 17 novembre 2016 ore 21:15

Un boato, il crollo, due bimbe sotto le macerie

Una villetta è crollata in via Villamagna a causa di un'esplosione. Estratti vivi dalle macerie un padre e due figlie. Dispersa la madre



BAGNO A RIPOLI — L'esplosione si è verificata alle 20.40 ed è subito scattato l'allarme: il boato è stato udito a chilometri di distanza, una nube di fumo si è levata verso il cielo e i residenti nella zona hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. 

Dai primi accertamenti dei pompieri risulta che nella villetta, un terratetto unifamiliare, abiti una famiglia. A causare il terribile incidente potrebbe essere stata una fuga di gas.

Momenti di grande tensione durante le operazioni messe in atto dai vigili del fuoco per estrarre dalle macerie della villetta un uomo e una bambina, padre e figlia. Ustionati ma vivi, entrambi coscienti, sono stati consegnati ai sanitari delle ambulanze  e trasportati d'urgenza in ospedale. Un'altra figlia invece è riuscita a uscire da sola. Anche lei ha riportato alcune ustioni  ed è stata trasportata in ospedale.

Le bambine, secondo i primi accertamenti, dovrebbero avere sette e dieci anni. Sia per loro che per il padre c'è il sospetto di un'intossicazione per i fumi sprigionati dalla deflagrazione.

Nel frattempo i soccorritori stanno continuando a scavare, sempre più preoccupati, alla ricerca della madre e di eventuali altre persone presenti nel terratetto al momento dell'esplosione. Inizialmente sembrava che la moglie fosse stata recuperata pochi minuti dopo il ritrovamento del marito e della prima bimba. Poi la notizia che invece, al momento, non è stata ancora individuata. Sul posto i vigili del fuoco stanno utilizzando anche due cani molecolari ed è stato richiesto l'intervento di personale specializzato nella ricerca di dispersi in contesti di disastro in luoghi urbanizzati.

Davanti alla villetta sono arrivati alcuni familiari dei feriti, compreso il fratello della donna, e molti vicini e residenti della zona. Presente anche il sindaco Francesco Casini e gli uomini della protezione civile inviati dalla Città Metropolitana che hanno allestito un punto di primo soccorso. "Il boato è stato fortissimo - ha detto il sindaco - come un terremoto".

Alcune persone hanno formato un specie di catena umana per aiutare i vigili del fuoco a rimuovere il più velocemente possibile macerie, detriti e masserizie. 

L'abitazione, praticamente rasa al suolo, si trova in via Villamagna al numero civico 113, in località Nutrice, una zona collinare. L'esplosione ha lesionato un'altra casa situata nelle vicinanze.

ESPLOSIONE VILLETTA A BAGNO A RIPOLI


Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità