Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:25 METEO:FIRENZE13°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità giovedì 12 luglio 2018 ore 14:03

Autismo, in viaggio attraverso l'aeroporto

Accesso più facile negli aeroporti di Pisa e Firenze per le persone autostiche grazie a un progetto finalizzato a garantire il diritto alla mobilità



FIRENZE — E’ stato presentato nel corso di una conferenza stampa il progetto Autismo - In viaggio attraverso l’aeroporto, ideato dall’Enac con la collaborazione di Assaeroporti e le società di gestione aeroportuale.

Il progetto è stato avviato in forma sperimentale sull’aeroporto di Bari nel novembre 2015 e progressivamente adottato da molti altri scali, fra quelli toscani. 

Per le persone autistiche compiere un viaggio aereo può rappresentare un’esperienza molto difficoltosa oltre a essere, nella maggior parte dei casi, un’esperienza del tutto nuova. Il progetto si pone l’obiettivo di facilitare l’accesso in aeroporto agli autistici e alle loro famiglie, aiutandoli a vivere con serenità l’esperienza del viaggio aereo attraverso un'adeguata preparazione e l'attivazione di una serie di strumenti come:

- Un questionario in versione digitale scaricabile dal sito di Toscana Aeroporti nella sezione PRM (inserire link se già disponibile) da compilare a cura dei genitori per la profilazione del passeggero affetto da autismo (basso funzionamento/alto funzionamento) e utile a Toscana Aeroporti per comprendere i passi successivi da implementare.

- La possibilità di visitare anticipatamente l’aeroporto e il percorso al suo interno, sulla base di un incontro programmato con Toscana Aeroporti e scortato da personale aeroportuale;

- Una serie di brochures di cosiddette “Storie Sociali” da consegnare al passeggero al momento del suo arrivo che illustrano il percorso da affrontare nei 2 scali di Pisa e Firenze per arrivare al momento della partenza. Le brochures sono realizzate in diverse versioni a seconda di soggetti a “basso funzionamento” per le disfunzionalità più importanti o ad “alto funzionamento” per soggetti più autonomi;

- L’elaborazione di una procedura interna ad hoc che coinvolge le diverse funzioni operative al fine di facilitare i vari passaggi del percorso PRM dedicato ai soggetti autistici;

- L’installazione nello scalo di Firenze di un dispositivo, la nicchia sensoriale Duit POD, che aiuterà i passeggeri a rilassarsi con musicoterapia e cromoterapia nell’attesa di essere imbarcati.

Ad oggi il progetto Autismo è operativo presso gli aeroporti di: Bari, Brindisi e Foggia - Aeroporti di Puglia; Milano Bergamo - SACBO; Olbia - GEASAR; Roma Fiumicino e Roma Ciampino - ADR; Milano Malpensa e Milano Linate - SEA; Napoli - GESAC; Venezia - SAVE SpA., Pisa e Firenze - Toscana Aeroporti. Hanno, inoltre, aderito all’iniziativa e stanno procedendo con la fase d’implementazione i seguenti aeroporti: Genova - Aeroporto di Genova; Torino - SAGAT; Bologna - Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna; Catania – SAC; Palermo – GESAP.

Il progetto si è avvalso del prezioso contributo dell’associazione Autismo Firenze Onlus, del Centro Allenamente, dell’Associazione Autismo Pisa e del Centro Educativo e Riabilitativo Il Principe e la Volpe.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Recensioni negative e paura dell'abbandono dei rifiuti, queste le reazioni sui social alla notizia delle chiavette necessarie all'uso dei cassonetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità