QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°33° 
Domani 22°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 22 luglio 2019

Imprese & Professioni venerdì 21 giugno 2019 ore 14:59

​Aumento del seno: quali sono le protesi più richieste a Firenze?

Quando si prende la decisione di sottoporsi ad un intervento di aumento del seno, uno dei fattori principali a cui pensare è quello della forma vera e propria della protesi.



FIRENZE — Aumento del seno: quali sono le protesi più richieste a Firenze?

La scelta della forma della protesi è molto importante, in particolare quando si vuole essere sicuri di non voler “rendere poco armoniosa” la propria figura. Le protesi più utilizzate sono senza ombra di dubbio quelle a forma di goccia, ma quelle a forma di goccia sono quelle che hanno una forma più naturale.

Chi deve scegliere una protesi si trova sempre nel dubbio, poiché alcune donne optano per una forma mentre altre scelgono l’altra. Prima di prendere la decisione finale, è sempre bene affidarsi a un chirurgo qualificato e dalla comprovata esperienza.

Per avere maggiori informazioni sulle scelte delle donne di Firenze, abbiamo chiesto un parere al Dottor Fabio Quercioli. Chirurgo plastico che opera a Firenze. Nel corso degli anni, ha preso parte a numerosi corsi che riguardavano proprio la mastoplastica additiva e la ricostruzione della mammella.

La fisionomia del corpo è un fattore da considerare

Come ci conferma il Dottor Quercioli, uno dei fattori da prendere in considerazione quando si sceglie di eseguire un intervento di mastoplastica additiva è la forma del proprio corpo. La forma e la grandezza di un seno preso da esempio, magari da una rivista o da un video musicale, non è detto che sia ideale per il proprio corpo.

Uno specialista, saprà indicare con cognizione di causa quale è la forma e la grandezza più appropriate. Così che al termine dell’operazione la silhouette non risulti “artificiale”.

Protesi mammarie rotonde
Le protesi con la forma rotonda sono le più comuni. Dopo l’intervento, la proiezione del seno avrà una forma rotondeggiante. Le protesi di forma rotondeggiante sono presenti in commercio con quattro tipologie di modello. Questi modelli, variano per tipologia di proiezione da bassa a alta con degli step intermedi. Nessuna forma si può dire migliore di un’altra, ma saranno le proprie preferenze personali a determinare quale sarà la migliore per sé stessi.

Le protesi mammarie rotonde danno un aspetto più pieno nella parte superiore del seno. Se si desidera correggere il rilassamento del proprio seno, questa tipologia di protesi è la scelta più idonea. Tipicamente, le protesi rotonde costano meno delle protesi a forma di goccia.

Protesi mammarie a goccia
Questa tipologia di protesi dona al seno una forma più naturale, in quanto la parte finale della protesi è più piena rispetto alla parte iniziale. Come suggerisce il nome, la forma della protesi conferisce al seno una forma a goccia.

Le donne che vogliono incrementare la misura del proprio seno, ma allo stesso tempo desiderano una forma più naturale, spesso scelgono questo tipo di protesi. La pienezza del seno, a differenza della protesi con forma rotonda, si concentra nella parte inferiore del seno.

Tra le donne di Firenze che si vogliono sottoporre ad un intervento di mastoplastica additiva, la forma di protesi a goccia è sicuramente il modello che riscontra il maggior interesse. Ottenere un seno più grande, ma allo stesso tempo che sembri più naturale, dopo tutto è il sogno di tutte le donne.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità