Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:09 METEO:FIRENZE13°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
E' il giorno di Gualtieri sindaco, al balcone con Virginia Raggi

Attualità lunedì 06 maggio 2019 ore 12:39

Gelate di maggio, agricoltura in allarme

Il settore agricolo toscano attende di conoscere le temperature delle prossime ore che potrebbero compromettere la fioritura di viti ed olivi



FIRENZE — "Sarà un disastro" esclama Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana che lancia l'allarme sulle previsioni meteo con temperature in picchiata sulle campagne dove sono in corso le fioriture. 
Sale la tensione tra i produttori agricoli che hanno assistito alle nevicate a bassa quota ed ora puntano l'attenzione alla prossima notte. "Siamo preoccupati per stanotte, quando la colonnina di mercurio scenderà di nuovo sotto lo zero - spiega Miari Fulcis a QuiNews - perché abbiamo come paragone l'annata del 1957 che fu disastrosa soprattutto per l'olivicoltura. Ma guardiamo con apprensione anche alla Valdichiana ed alle coltivazioni orticole della Maremma, come i pomodori nella provincia di Grosseto".

Il cambiamento climatico si abbatte anche sulla Toscana? "La nostra regione ha tre grandi colture,la vite l'ulivo ed il florovivaismo ma penso anche ai pomodori e cereali del grossetano. Per questo motivo occorre sempre più fare ricerca al fine di selezionare sementi e varietà che siano in grado di superare lunghi periodi di siccità come abbiamo già potuto osservare e dall'altro di resistere ai forti sbalzi di temperatura cui assistiamo in queste ore. I dati in nostro possesso non sono molti purtroppo, possiamo fare previsioni teoriche, passatemi il termine "alchimistiche" ma sappiamo che andremo incontro a periodi sempre più difficili dal punto di vista climatico. Confido nel grande lavoro fatto in Toscana dal punto di vista del controllo ambientale su tutti i territori interessati dalle nostre colture".

 Fioriture e germogliazioni intanto sono in corso "Se la perturbazione non darà una tregua, le coltivazioni saranno danneggiate, soprattutto viti ed olivi che subiranno le conseguenze maggiori e ci troveremo a fare la conta dei danni".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impatto violento tra due automobili. Sul posto personale del 118 e polizia municipale. I residenti hanno segnalato la pericolosità dell'incrocio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca