Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:09 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan e Libia: tutte le armi in mano ai terroristi islamici. Come possono usarle

Attualità martedì 09 marzo 2021 ore 19:20

Vaccinazioni al Mandela, la procura apre un fascicolo

Il centro vaccinazioni del Mandela Forum di Firenze
Il centro vaccinazioni del Mandela Forum di Firenze

Indagine conoscitiva sulle presunte irregolarità segnalate in un servizio della trasmissione Le Iene. Ma dai controlli della Asl non emergono anomalie



FIRENZE — In un servizio televisivo che sarà trasmesso durante la trasmissione Le Iene vengono segnalate presunte irregolarità nella somministrazione dei vaccini anti-Covid nel centro di vaccinazioni allestito al Mandela Forum di Firenze. Irregolarità che si consumerebbero a fine giornata quando, secondo la ricostruzione degli inviati de Le Iene, verrebbero iniettate a persone non presenti nella lista di prenotazioni ufficiale le dosi avanzate nelle fiale multidose di siero già aperte che devono essere utilizzate entro poche ore. E alla fine quel che rimane verrebbe gettato via.

Sulla vicenda la procura ha aperto un fascicolo conoscitivo per ora senza ipotesi di reato nè indagati e il sindaco Dario Nardella ha dichiarato che, se la vicenda venisse confermata, si tratterebbe di un fatto gravissimo da sanzionare.

Dal canto la Asl Toscana Centro ha già attuato una serie di controlli da cui non sarebbero emerse irregolarità o anomalie nel sistema organizzativo delle vaccinazioni erogate presso il Mandela di Firenze, questione al centro anche di un incontro fra i vertici dell'Asl e i Nas di Firenze.

"Dal giorno di inizio delle vaccinazioni fino a ieri, 8 marzo, presso l’Hub Mandela sono state somministrate 17 dosi di vaccino in più rispetto a quelle ricevute. Risulta pertanto non veritiero che dosi residue di vaccino vengano gettate via - si legge in una nota dell'Asl - Ad oggi infatti sono state complessivamente erogate 17.607 vaccinazioni in prima dose, 16.379 di vaccino AstraZeneca e 1.228 di vaccino Moderna".

La Asl spiega che le 17 dosi in più sono state ottenute grazie all’utilizzo, in alcuni casi, dell’undicesima dose estratta dalle fiale multidose del vaccino, possibilità esplicitata dall’Agenzia italiana del farmaco solo pochi giorni fa.

“Stiamo procedendo negli accertamenti per verificare la veridicità di certe dichiarazioni emerse sui media. Al momento il sistema sta funzionando, senza nessuna falla. Nel caso in cui dovessero emergere delle incongruenze, prenderemo i dovuti provvedimenti - scrive nella nota Paolo Morello, direttore Generale Asl Centro - Si sta procedendo a verificare che tutti i nominativi di persone che hanno ricevuto il vaccino, secondo il sistema del " last minute" siano rigorosamente facente parte delle categorie autorizzate. Comunque tale condizione non supera mediamente l'1% delle vaccinazioni effettuate giornalmente. Si precisa infine che presso il Mandela Forum vengono effettuate vaccinazioni con l'uso del vaccino Astrazeneca e Moderna. Questo secondo vaccino è, al momento, interamente utilizzato per il volontariato che opera nel settore dell'emergenza territoriale (118 e trasporto sanitario), pertanto non infrequentemente accade che interi nuclei familiari, iscritti da tempo presso le associazioni di volontariato, effettuino tale vaccinazione".

"La gestione delle fiale è particolarmente attenta e puntuale, anche ai fini di evitare spreco di dosi di vaccino, in quanto, le fiale in parte utilizzate non possono, al termine della seduta vaccinale, essere rinviate al giorno successivo - prosegue l'Asl Toscana Centro - A tale scopo viene quindi effettuato un attento monitoraggio sul loro impiego ed in particolare nella fase conclusiva della seduta vaccinale".

"Presso l’HUB Mandela sono attualmente presenti 20 box vaccinazione ma fino ad ora, a causa della scarsa disponibilità dei vaccini, ne sono stati utilizzati al massimo 12 - scrive ancora la Asl - Ogni box viene rifornito di un fiala di vaccino per volta, sostituita con fiala piena previa restituzione del “vuoto”. Negli ultimi 60-90 minuti, al fine di evitare apertura di fiale che potrebbero non essere usate completamente, nei box non ne vengono consegnate di ulteriori fiale, ma singole dosi di volta in volta, già caricate nelle siringhe così da evitare ogni spreco. Questo permette un controllo in tempo reale sull’attività".

L’azienda sanitaria precisa inoltre che il tracciamento delle dosi vaccini viene effettuato attraverso il portale di prevenzione collettiva (SISPC) che prevede la registrazione di ogni prestazione effettuata e la movimentazione delle giacenze. Pertanto tutto è rigorosamente tracciato. L’obiettivo è quello di non sprecare dosi preziose.

"A tal fine l’Azienda ha dato disposizione, come previsto da indicazioni regionali, in caso di dosi residue, di somministrarle alle categorie ammesse alla vaccinazione (associazioni di volontariato, protezione civile, personale scolastico e forze dell’odine) e che sono presenti all’interno delle liste di “riserva” - conclude la nota - Da queste categorie è possibile reclutare “last minute” persone , che siano in grado di raggiungere l’HUB Mandela Forum entro il tempo massimo di un’ora".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' la domanda presentata al Consiglio comunale che ha discusso l'argomento sul divieto di sosta e la rimozione in occasione del servizio di pulizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca