Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Si tuffa sopra un'orca assassina per fare «body slamming»

Attualità martedì 09 aprile 2024 ore 18:30

Crollo delle nascite, è record di denatalità

gente che cammina

Composta per lo più da donne, la popolazione toscana diminuisce. Quasi metà cittadini risiede tra Firenze, Pisa e Lucca. I dati del censimento Istat



TOSCANA — Crollo delle nascite in Toscana, col 2022 che ha registrato un nuovo record di denatalità con 21.610 nuovi nati, 982 in meno rispetto al 2021: il ritratto di una popolazione toscana in diminuzione, composta prevalentemente da donne, arriva dal focus rilasciato dall'Istat coi dati del Censimento relativi al 2022.

La popolazione residente in Toscana al 31 Dicembre 2022 ammonta a 3.661.981 persone (il 6,2% della popolazione italiana), 1.210 in meno rispetto al 2021 (-0,03%): quasi la metà dei cittadini censiti vive nelle province di Firenze, Pisa e Lucca (48,8%).

Ad accompagnare il nuovo record di denatalità c'è un tasso di mortalità che sale dal 12,9 per mille del 2021 al 13,4 per mille del 2022, con un picco del 15,3 per mille registrato nella provincia di Massa-Carrara.

Se la popolazione residente è a saldo positivo a Prato, Firenze, Pisa e Pistoia, non così nelle altre province toscane. La perdita di cittadini residenti è particolarmente vistosa nella provincia di Massa-Carrara (-900 persone), seguita da quella di Arezzo (-874 persone).

Popolazione residente in Toscana tabella

Popolazione residente in Toscana (Fonte: Istat)

Le donne sono il 51,5% della popolazione residente, superando gli uomini di oltre 108mila unità, prevalentemente a causa della maggiore longevità femminile.

L’età media resta quasi invariata rispetto al 2021, passando da 47,7 a 47,8 anni. Prato e Pisa sono le province più giovani (rispettivamente 45,8 e 47,1 anni), Massa-Carrara e Grosseto le più anziane (49,4 e 49,3 anni).

Gli stranieri censiti sono 415.190 (+8.682 rispetto al 2021), l’11,3% della popolazione regionale: provengono da 175 Paesi, prevalentemente da Romania (17,6%), Cina (16,2%) e Albania (13,6%).

Dove vivono i toscani

Poco meno di un quinto della popolazione (19,5%) vive nei tre comuni con oltre 100.000 abitanti (Firenze, Prato e Livorno) e poco più di un quinto nei 27 comuni con popolazione tra 20.001 e 50.000 abitanti (22,3%).

I comuni di montagna e della collina litoranea si caratterizzano per una lieve diminuzione di popolazione e un più elevato livello di invecchiamento.

Sono 4 le province che registrano un incremento della popolazione: Prato (+1.121 residenti), seguita dalla città metropolitana di Firenze (+934), Pistoia (+345) e Pisa (+129). La diminuzione maggiore si registra nella provincia di Massa-Carrara (-900).

Quasi la metà della popolazione risiede nella provincia di Firenze (27,0%) e nelle province di Pisa (11,4%) e Lucca (10,4%). Le altre 7 province ospitano il 51,2% dei residenti; le meno popolose della regione sono Massa-Carrara, con il 5,1%, e Grosseto, con il 5,9%.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno