Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:FIRENZE19°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 06 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Speranza: «Unico strumento per chiudere questa stagione difficile»

Attualità lunedì 11 luglio 2016 ore 18:30

Pokémon GO, è caccia planetaria

La saga dei Pokémon sbarca nel mondo reale con il gioco sviluppato da Nintendo, Niantic e Game Freak. Uscita ufficiale il 15 Luglio ma è già boom



FIRENZE — Se vi capita di vedere qualche ragazzino, o anche qualche giovanotto, che da solo o in compagnia vaga in città, in campagna, su un montagna o sul greto di un torrente fissando uno smartphone ed esultando ogni tanto, beh, probabilmente sta giocando a PoKémon Go. Una passione che dilaga ovunque, anche in Toscana.

La novità dell'ultima, geniale trovata per IPhone o dispositivi Android del colosso giapponese è clamorosa: per giocare, non si può restare nel chiuso di una casa o di una stanza ma è obbligatorio uscire all'esterno e muoversi, spostarsi, meglio se camminando a piedi.  In alternativa si può visualizzare il tutto su una mappa ma, a detta degli esperti, è meno divertente.

Si tratta in pratica di una grande caccia ai cosidetti Pokémon selvatici, l'ultima versione dei mostriciattoli ideati da Satoshi Tajiri nel 1996: un viaggio virtuale compiuto nel mondo reale seguendo le indicazioni del gps per scovare i nuovi Pokémon, talvolta molto rari.

Quando, con una vibrazione, i mostri si materializzano sullo schermo dello smatrphone, per catturarli bisogna raggiungerli - impresa non da poco visto che scappano in direzioni imprevedibili - e poi colpirli con le Poké Ball, spesso conquistate nei Pokéstop, situati rigorosamente in corrispondenza di luoghi veri, caratteristici come una fontana o famosi come un monumento. 

Nei Pokéstop si può anche fare rifornimento di oggetti utili alla cattura oppure fare scorta di uova che, messe nell'incubatrice virtuale per il tempo equivalente a un paio di chilometri di scarpinata da parte del giocatore, si schiudono per far nascere un Pokèmon. 

L'obiettivo finale è catturare il maggior numero possibile di mostri, ce ne sono più di 100 tipi diversi, più o meno potenti, diventare un 'allenatore' di quinto livello, entrare a far parte di una squadra e sfidarne altre per conquistare 'palestre' e alla fine sbloccare premi.

PoKèmon Go dà anche la possibilità ai giocatori di comprare uova, esche e altri oggetti con le Pokémonete: con 0,99 euro se ne prendono cento.

Cominciare a giocare è facile: si scarica la app, si dà il consenso alla geolocalizzazione, si inserisce la data di nascita e poi si accede con l'account di Google o con quello del Club allenatori di Pokémon. Tutto il resto lo spiega il professor Willow, il nuovo personaggio del videogame.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Oltre agli attrezzi da scasso, due fermati avevano proprio feltrini e fascette. L'ipotesi di polizia è che servissero a contrassegnare gli obiettivi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità