Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE13°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Matteotti, 100 anni dopo - La morte di Matteotti e l'inizio della dittatura violenta di Mussolini

Attualità sabato 01 luglio 2023 ore 15:00

Cuoche contadine dalla Toscana in Usa contro i cibi taroccati

Francesca e Ilaria, le cuoche contadine toscane in Usa
Francesca e Ilaria, le cuoche contadine toscane in Usa

Si chiamano Francesca e Ilaria: armate di pappa al pomodoro e olio buono sono in missione di far riconoscere i prodotti toscani dalle contraffazioni



NEW YORK — Si chiamano Francesca e Ilaria e sono cuoche contadine: a loro è stata affidata una missione negli Stati Uniti in cui - armate di pappa al pomodoro, bruschette e olio 'bòno' - hanno insegnato ai consumatori americani a riconoscere un prodotto toscano genuino da uno contraffatto.

Proprio così, Francesca Buonagurelli da Barga e Ilaria Salvadori da Cortona sono le cuoche contadine di Campagna Amica volate al Summer Facy Food di New York, il più importante evento fieristico mondiale dedicato alle specialità alimentari dove Coldiretti Toscana era impegnata al Padiglione Italia nello stand 2.718.

Le due cuoche si sono battute a suon di mestolo contro prodotti fake come il Tuscan Sun Made in Usa a favore dell'extravergine Toscano Igp, solo per citare il più clamoroso dei casi di Italian Sounding. Per non dire delle imitazioni di Chianti e sangiovese venduto sugli scaffali come Tuscany Moon. 

Francesca e Ilaria hanno invece fatto gustare pasta fatta in casa con i grani tricolori, pappa al pomodoro, bruschetta con olio extravergine, formaggi e salumi di filiera corta presentati nel classico tagliere.

La missione non è affatto secondaria. Oltreoceano si stima che il mercato dei cibi falsi valga 1,6 miliardi di euro, addirittura il doppio del valore delle esportazioni che nel 2022 hanno sfiorato la cifra record di 800 milioni di euro (+20%). 

Del resto gli Stati Uniti sono il paese che acquista più prodotti agroalimentari toscani al mondo, principalmente vino per un valore di 430 milioni di euro, in crescita del +14% nel 2022 e di olio extravergine e derivati per un importo di 328 milioni di euro (+25%). Per contro, però, è anche il Paese che detiene saldamente la leadership produttiva del falso Made in Italy: solo un prodotto agroalimentare che richiama l’Italia su 7 venduti negli States arriva realmente dal Belpaese. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico paralizzato lungo la Strada di Grande Comunicazione tra Pontedera e Montopoli in direzione Firenze: Vigili del Fuoco al lavoro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità