QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°33° 
Domani 22°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 22 luglio 2019

Attualità giovedì 21 maggio 2015 ore 16:25

Morte di Walter Liotta, Cgil Toscana in lutto

Walter Liotta

La segreteria regionale ricorda il sindacalista morto oggi in un incidente stradale: “Sconvolti dal dolore, piangiamo uno stimato compagno e amico”



FIRENZE — L'incidente è avvenuto questa mattina alle 9 sul viale Redi, a Firenze, all'altezza dell'incrocio con via Veracini. Liotta viaggiava a bordo del suo scooter e si è scontrato con un'auto che, dal viale Redi, si è immessa in via Veracini.

Walter Liotta era nato il 15 ottobre 1953, era un dirigente della segreteria regionale e aveva diretto, come amministratore delegato, il Caaf Cgil Toscana.

Ecco il testo integrale della nota della Cgil Toscana:

"Se n'è andato mentre veniva come faceva tutti i giorni, nella sede della Cgil Toscana. Una vita, la sua, spesa nella Cgil con passione e impegno: poco più di ventenne entrò nel Sindacato Scuola della Cgil, fino a diventarne segretario fiorentino e regionale negli anni Ottanta. Già amministratore delegato del Centro servizi di Firenze, è stato anche dirigente del Caaf Cgil Toscana per poi occuparsi per la Cgil Toscana di formazione e organizzazione fino alle ultime cariche, presidente di Promoturismo e amministratore di Cgil Toscana. Walter, sindacalista (sempre incline a trovare punti di equilibrio) e amministratore preparato e competente, amante degli animali e de viaggi, volontario della Croce Rossa, persona ironica, semplice e di grande spessore, c'era sempre, per tutti, con la sua riservatezza e la sua capacità organizzativa: e per questo tutti gli volevano bene. Uno che appariva poco, ma risolveva i problemi e dava una mano a tutti. Il Caaf Cgil Toscana piange un amico, un dirigente che ha sempre messo la sua intelligenza al servizio della tutela delle persone. Punto di riferimento per tenacia e capacità di dialogo, apprezzato da tutti i collaboratori durante gli anni in cui ha diretto, come amministratore delegato, il Caaf Cgil Toscana. La Cgil Toscana, sconvolta dal dolore, lista la bandiera della sede a lutto e si stringe attorno alla famiglia, piangendo un amico e un compagno".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità