Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Cronaca mercoledì 25 novembre 2015 ore 12:02

Scontrini di Renzi, la Corte dei Conti archivia

Matteo Renzi

Si tratta dell'inchiesta sulle spese sostenute dal premier quando era sindaco di Firenze: "Elementi insussistenti per un'azione di responsabilità"



FIRENZE — L'indagine era iniziata dopo la pubblicazione su Il Fatto quotidiano di un'intervista a un ristoratore fiorentino che poi aveva parzialmente smentito alcune affermazioni.

Nelle scorse settimane il Comune di Firenze ha inviato alla procura della Corte dei Conti scontrini, fatture e giustificativi delle spese che Matteo Renzi ha messo in conto a Palazzo Vecchio negli anni in cui era sindaco del capoluogo, dal 2009 al 2014. 

Dopo l'esame della documentazione, la Corte dei Conti ha deciso di archiviare il fascicolo per "l'insussistenza degli elementi per avviare un'azione di responsabilità o per chiedere ulteriori approfondimenti di indagine".

Gli stessi documenti sono stati richiesti nei mesi scorsi anche dal gruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale e dal consigliere comunale Tommaso Fattori di Firenze riparte a sinistra ma l'amministrazione comunale li ha sempre negati in considerazione dell'inchiesta della Corte dei Conti.

DARIO NARDELLA SU INCHESTA SU SPESE DI RAPPRESENTANZA RENZI - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS