QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi -1°4° 
Domani -1°3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 12 dicembre 2019

Politica sabato 02 novembre 2019 ore 10:15

Scaramelli e Meucci verso Italia Viva

Stefano Scaramelli

I consiglieri regionali del Pd formalizzeranno a breve l'addio ai dem formando un gruppo consiliare autonomo che resterà nella maggioranza



FIRENZE — Dopo qualche settimana di riflessione, il gran salto: la prossima settimana, due consiglieri regionali eletti nelle fila del Pd lasceranno i dem per fondare un gruppo autonomo sotto la bandiera di Italia Viva, il nuovo partito di Matteo Renzi. Si tratta di Stefano Scaramelli e Titta Meucci, da sempre molto vicini all'ex premier. Stefano Scaramelli nel 2015 è stato eletto eletto in Consiglio regionale con 15.259 preferenze nel collegio Siena-Grosseto-Arezzo ed è presidente della commissione sanità.  Titta Meucci, assessore comunale a Firenze per le giunta di Matteo Renzi e Dario Nardella, nel 2015 è subentrata in Consiglio regionale a Stefania Saccardi nominata assessore ed è vicepresidente della commissione istituzionale politiche europee.

"Non si può pensare che le cose possano cambiare se continuiamo a fare sempre le stesse cose - ha scritto Scaramelli sul suo profilo Facebook - Serve un campo largo e plurale, servono alleanze stabili e strutturali, serve la possibilità di far esprimere i migliori talenti. Serve coraggio. Quel coraggio che in queste ore mi ha portato ad assumere la responsabilità di proporre ai miei colleghi del Consiglio Regionale della Toscana di dar vita ad un Gruppo Consiliare autonomo di maggioranza sotto la bandiera di #ItaliaViva. Una scelta che metto a disposizione e a servizio della visione collettiva della nostra comunità. Una scelta forte dove il cuore ha prevalso sulla mente, finalizzata a rafforzare la compagine di governo regionale insieme agli altri partiti del centro sinistra".

"Una scelta fatta oggi che mette le basi per vincere le prossime elezioni regionali - si legge ancora nel post di Scaramelli - per andare a costruire dal basso le basi di un campo plurale sociale e culturale che sarà determinante per battere le destre nel maggio 2020. Con molti di voi in queste ore ci siamo visti, sentiti e confrontati, lo continueremo a fare ogni giorno e ad ogni ora, come sempre abbiamo fatto".

Qui sotto il post integrale di Stefano Scaramelli



Tag

Grassi passa alla Lega, il suo intervento in Senato: "Non mi riconosco piu' nelle politiche del M5s"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità