Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:45 METEO:FIRENZE11°12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia e poi la disperazione: nuotatore squalificato per aver festeggiato troppo in fretta

Lavoro sabato 16 settembre 2023 ore 11:55

Mondo Convenienza, nelle società in appalto si applicherà il contratto nazionale

La protesta dei lavoratori
La protesta dei lavoratori
Foto di: Si Cobas Prato e Firenze / Facebook

Da Ottobre verrà applicato il Ccnl multiservizi. Soddisfazione dell'azienda per la decisione delle società appaltatrici



FIRENZE — Da Ottobre anche le società appaltatrici di Mondo Convenienza daranno piena applicazione al contratto collettivo nazionale multiservizi per i loro lavoratori, disapplicando il regoalmento aziendale di cui però verranno conservate tuttavia le condizioni di maggior favore per i lavoratori stessi: ne dà notizia Mondo Convenienza, esprimendo soddisfazione per la decisione delle società appaltatrici.

La novità giunge mentre davanti ai magazzini di Campi Bisenzio ormai da mesi si tiene una protesta permanente di facchini e montatori, anche con tensioni fra lavoratori e clienti che si recano per ritirare le merci e con sgomberi dei picchetti, l'ultimo all'inizio di Settembre.

Ieri il tavolo da cui è giunta la novità: "Una decisione che rispecchia gli impegni assunti da Mondo Convenienza durante il tavolo del 31 Luglio per agevolare un percorso di dialogo tra le principali sigle sindacali e le società di consegna e montaggio", recita la nota della stessa Mondo Convenienza. 

"Durante il tavolo - prosegue il comunicato - l'azienda ha inoltre condiviso che l’associazione Ansi, in rappresentanza delle aziende che effettuano l'attività di consegna e montaggio, in una logica di profonda evoluzione dei servizi, chiederà, nei prossimi giorni e comunque entro il mese di settembre, di aprire un tavolo di confronto nazionale con i sindacati del Ccnl della logistica e trasporti".

La decisione scontenta i sindacati di base, con Si Cobas Firenze e Prato che vi ravvisa uno stallo, a 100 giorni dall'inizio delle proteste: "Niente miglioramenti e niente peggioramenti. In poche parole: cambia tutto per non cambiare nulla". E aggiunge nel post affidato a Facebook: "I lavoratori da 110 giorni lottano per avere soluzioni, non fuffa".

Di tutt'altro avviso Cgil-Filcams-Filt Firenze e Filcams Cgil Toscana che in una nota salutano "con favore gli ultimi avanzamenti ottenuti al tavolo nazionale di ieri con Mondo Convenienza dai sindacati confederali". 

La novità evidenziata da Cgil è nel "passaggio al Ccln Merci e Logistica" attraverso un "regime di transizione, caratterizzato dall'applicazione del Ccnl Multiservizi" che "traghetterà, in tutti gli appalti relativi al trasporto, alla consegna e al montaggio, il passaggio al Ccnl di Merci e Logistica".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa regionale di protezione civile ha diramato un bollettino di rischio idrogeologico su gran parte della Toscana. Ecco dove
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro