QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 11 novembre 2019

Politica giovedì 24 gennaio 2019 ore 17:00

Forza Italia, gazebo e gilet azzurri per i 25 anni

Un weekend di manifestazioni in piazza per Forza Italia. In ogni capoluogo toscano il partito celebrerà i 25 anni dalla discesa in campo di Berlusconi



FIRENZE — Il partito di Silvio Berlusconi celebra i 25 anni dalla nascita con un weekend di feste di piazza e di gazebo informativi indossando gilet azzurri per ribadire la propria contrarietà al governo Lega-5 Stelle. Il programma delle manifestazioni è stato presentato a Firenze dal capogruppo in Consiglio regionale Maurizio Marchetti.

 A Firenze il presidio forzista si terra' sabato 26 dalle 9.30 in viale De Amicis e via Masaccio mentre domenica si sposterà in piazza Strozzi, Porta Romana e Orsanmichele.

"

Vogliamo esprimere un’opposizione rispettosa di quelli che sono stati i risultati elettorali e di conseguenza del programma presentato da Forza Italia con Lega e Fratelli d'Italia alle ultime elezioni politiche" ha spiegato Marchetti richiamando gli impegni assunti dal centrodestra in campagna elettorale su temi come tasse, pensioni, infrastrutture ma anche sull'immigrazione. 

"Un esempio è il decreto sicurezza - ricorda Marchetti - Le nostre idee erano ben chiare all'interno del programma elettorale. Per questo quando e' arrivato in Parlamento l'abbiamo votato. Ma quando ci vengono proposte altre cose, come il reddito di cittadinanza o provvedimenti che non tengono minimamente in conto la necessità di tagliare le tasse, mostriamo la nostra contrarietà, andiamo in piazza e indossiamo dei gilet azzurri coi quali evidenziamo queste cose".

"Siamo fortemente delusi dalle normative sul lavoro contenute nella manovra - ha aggiunto il capogruppo di Forza Italia al Comune di Firenze, Jacopo Cellai -. In particolare il Decreto Dignità, che crea problemi a tutti coloro che devono essere assunti a tempo determinato; e il reddito di cittadinanza, la misura più lontana dalla nostra visione, un provvedimento che ha costi altissimi per le casse pubbliche e che non porterà nessuno sviluppo, e non riuscirà neanche a sconfiggere evasione e lavoro nero".

"Un'iniziativa - ha spiegato il coordinatore fiorentino del partito, il vicepresidente dell'Assemblea toscana Marco Stella, che sarà al gazebo di viale De Amicis sabato a partire dalle 10:30 - che ha il duplice significato di celebrare il compleanno del partito e di illustrare gli aspetti della manovra economica che ci trovano contrari, improntati a una ideologia assistenzialista, in particolare su lavoro e fisco".

Per i vicecoordinatori fiorentini Pierluigi Fanetti e Mariagrazia Internò "tra i punti negativi, oltre a decreto dignità e reddito di cittadinanza, ci sono altri punti negativi nella manovra del Governo, come la flat tax che, per come è stata studiata, alimenta l'evasione. O come le tasse a banche e assicurazioni per 4 mld, che avranno come conseguenza l'aumento del costo delle polizze e dei conti correnti. Noi - ribadiscono - bocciamo queste norme stataliste e non liberali".



Tag

I funerali di Fred Bongusto, lungo applauso per l'ultimo saluto all'artista giramondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cultura