comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 aprile 2020
corriere tv
Val Seriana, il conto delle vittime non torna. Il sindaco di Albino: «Più morti che nella Grande guerra, ma non riconosciuti dai dati ufficiali»

Attualità sabato 26 novembre 2016 ore 18:04

"Dopo il No faremo le vere riforme"

Prove d'unione nel centrodestra toscano sotto ai gazebo fiorentini. I consiglieri di Fdi, Lega e Fi: "Solo una nuova legge elettorale darà stabilità"



FIRENZE — I gazebo in piazza Strozzi nel sabato pomeriggio che il centrodestra toscano ha deciso di consacrare al No al referendum del 4 dicembre è l'immagine plastica del tentativo di creare un fronte comune contro il governo Renzi e contro i due elementi essenziali attorno ai quali si è svolto il dibattito politico degli ultimi mesi: legge elettorale e riforma costituzionale. 

Questioni, entrambe, presenti nei discorsi dei consiglieri regionali arrivati alla manifestazione fiorentina. "Siamo uniti come sempre è avvenuto negli ultimi tempi", ha detto il consigliere regionale di Forza Italia Marco Stella. "Quella della Costituzione non è una riforma che dà stabilità al Paese: solo la legge elettorale la può dare". 

Dello stesso avviso il consigliere della Lega Nord  Manuel Vescovi per il quale "sul piano tecnico non è possibile pensare che si riporti il potere a Roma: non si snellisce niente in questo modo".

Giovanni Donzelli, di Fratelli d'Italia, ha sintetizzato così il pensiero espresso anche dagli altri consiglieri: "Intanto mandiamo a casa Renzi e poi faremo le riforme che servono davvero all'Italia". 

MARCO STELLA SU MANIFESTAZIONE PER ILO NO AL REFERENDUM - dichiarazione
MANUEL VESCOVI SU MANIFESTAZIONE PER ILO NO AL REFERENDUM - dichiarazione


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità