comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°18° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Brusaferro: «Dati sostengono l'ipotesi di una seconda ondata di Covid»

Attualità martedì 07 gennaio 2020 ore 12:54

Al via Pitti Uomo 97 alla Fortezza da Basso

Il salone della moda ha aperto i battenti per accogliere marchi e buyer da tutto il mondo e dettare lo stile per l'Autunno Inverno 2020 2021



FIRENZE — L'edizione 97 del salone sulle collezioni moda e lifestyle uomo per l’Autunno-Inverno 2020-2021, ha aperto le porte oggi a Firenze. Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ha accolto la cena di gala del Centro di Firenze per la Moda Italiana per celebrare il grande legame tra Firenze e il mondo della moda. L'evento su invito ha idealmente inaugurato Pitti Uomo 97

L'inaugurazione ufficiale è avvenuta nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio con un video del Principe Carlo sulla moda sostenibile con particolare riferimento all'uso della lana "Quando più di 10 anni fa inaugurai la Campaign for Wool, la mia speranza era che se tutte le nazioni che producono lana si fossero unite in spirito di cooperazione avremmo trovato modi migliori per promuovere questa fibra" ha detto il Principe aggiungendo "i materiali naturali, non provenienti da combustibili fossili, non infiammabili e naturalmente bio-degradabili, hanno un ruolo importante da giocare nell'enorme sfida del cambiamento climatico".

Sono attesi nel capoluogo toscano circa 36.000 visitatori fra i quali oltre 9000 buyer provenienti dall'estero. Oltre 1200 sono i marchi quasi per metà esteri esposti su una superficie di 60.000 metri quadrati. Dodici le tappe del percorso espositivo fra Pitti Uomo, Pop Up Stores, Fashion At Work, Futuro Maschile, Touch!, Urban Panorama, ed altri. 

La manifestazione porta in Fortezza e a Firenze i player più importanti del menswear e del lifestyle contemporanei. Pitti Immagine si conferma la bussola indispensabile per orientare le scelte della fashion community globale. Leitmotiov dei saloni invernali 2020 è il tema delle bandiere. Special guests di questa edizione Jil Sander e Stefano Pilati con la sua label indipendente “Random Identities”, uno dei più influenti designer della sua generazione.

Fra i progetti in mostra, Scandinavia Manifesto nella Sala del Rondino che porta in Fortezza una selezione speciale di collezioni e designer del Nord Europa e Japan Creativity Now, che mette sotto i riflettori la storia e il futuro della maglieria giapponese nell’area dedicata a Tokio Knit al Top Floor del Padiglione Centrale.

Nuovi spazi espositivi, debutti e ritorni. Tra gli eventi da non perdere Herno e Herno Laminar presentano il loro mondo e le loro collezioni AI2021 in un nuovo e unico spazio espositivo, i 400 metri quadrati del Teatrino Lorenese. Closed x Nigel Cabourn: il contemporary design brand tedesco Closed e il celebre designer britannico Nigel Cabourn hanno unito le visioni creative in una nuova collezione per l’autunno/inverno 2020 con look di ispirazione navale per uomo e donna. Lo storico brand Falke, conosciuto per le sue collezioni legwear, socks e abbigliamento di alta qualità, celebra il 125esimo anniversario con una presentazione speciale a Pitti Uomo 97, in onore della propria storia che si proietta al futuro. Sergio Rossi partecipa per la prima volta a Pitti Uomo 97 per il lancio globale dell’esclusivo progetto Sergio Rossi Uomo, che sarà presentato allo spazio Sprone della Fortezza da Basso.

Arc’teryx Veilance (Canada), F/CE (Giappone) e Rolf Ekroth (Finlandia) sono tra i nuovi brand da segnalare a questo Pitti Uomo, nella sezione I Go Out. Tra le presentazioni speciali a Futuro Maschile: il ritorno di Sealup, brand leader per “Rainwear” e “Outerwear” interamente Made in Italy; e Côte&ciel, il brand parigino di zaini, borse e accessori che coniuga spirito fashion e attitudine industrial design. Karl Lagerfeld torna a Pitti Uomo con “A Tribute to Karl: The White Shirt Project”: il progetto espositivo curato da Carine Roitfeld, Style Advisor per la maison, presenterà un’edizione personalizzata della celebre camicia bianca del designer, creata da un gruppo di artisti, attori, modelli, designer e amici, tra cui Cara Delevingne, Lewis Hamilton, Tommy Hilfiger, Sebastien Jondeau, Kate Moss e Takashi Murakami.

Il rientro a Pitti Uomo di HUNTER, il marchio heritage britannico la cui collezione include gli inconfondibili e iconici stivali da pioggia. Il debutto a Pitti Uomo, in uno spazio all’area Monumentale, del luxury sportswear brand JET SET, fondato a St. Moritz nel 1969 e ora sotto la direzione creativa di Michael Michalsky. Daoyuan Ding, il designer cinese vincitore del premio ITS - International Talent Support debutta a Pitti Uomo presentando la sua collezione e la sua cifra creativa all’interno della sezione Unconventional.

A Pitti Uomo 97 verrà svelato con un’installazione speciale al Padiglione Centrale un progetto di The Woolmark Company, con il patrocinio della “Campaign For Wool - patron HRH Prince of Wales”, sviluppato dagli studenti dell’Accademia Costume & Moda, con la collaborazione di Maison Valentino e Dyloan Bond Factory. Parole chiave del progetto: Wool, Craftmanship, Innovation, Identity.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità